Diocesi di Cabarsussi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cabarsussi
Sede vescovile titolare
Dioecesis Cabarsussitana
Chiesa latina
Vescovo titolare Terence Robert Curtin
Istituita 1933
Stato Tunisia
Diocesi soppressa di Cabarsussi
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Cabarsussi (in latino: Dioecesis Cabarsussitana) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cabarsussi, identificabile con Drâa-Bellouan nell'odierna Tunisia, è un'antica sede episcopale della provincia romana di Bizacena.

Cabarsussi fu sede nel 393 di un concilio di vescovi donatisti dissidenti, che scomunicarono Primiano, vescovo donatista di Cartagine, a favore di Massimiano. A questo concilio prese parte il vescovo Donato. Un altro donatista, Marciano, intervenne alla conferenza di Cartagine del 411, che vide riuniti assieme i vescovi cattolici e donatisti dell'Africa romana; la sede in quell'occasione non aveva vescovi cattolici.

Nel VI secolo è noto il vescovo Teodoro, di cui parla Vittore di Tunnuna nella sua cronaca della storia del mondo; difensore dei Tre Capitoli, fu esiliato a Costantinopoli, dove morì il giorno stesso della morte di Giustiniano. Infine, ultimo vescovo conosciuto di Cabarsussi è Mustolo, che prese parte al concilio antimonotelita di Cartagine del 641.

Oggi Cabarsussi sopravvive come sede vescovile titolare; l'attuale vescovo titolare è Terence Robert Curtin, vescovo ausiliare di Melbourne.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Teodoro † (? - 13 novembre 565 deceduto)
  • Mustolo † (menzionato nel 641)

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi