Diocesi di Albule

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Albule
Sede vescovile titolare
Dioecesis Albulensis
Chiesa latina
Vescovo titolare Marco Eugênio Galrão Leite de Almeida
Istituita 1933
Stato Algeria
Diocesi soppressa di Albule
Eretta  ?
Soppressa  ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Albule (in latino: Dioecesis Albulensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Albule, identificabile con Aïn Témouchent nell'odierna Algeria, è un'antica sede episcopale della provincia romana della Mauritania Cesariense.

Un solo vescovo è attribuibile a questa sede, Tacano, che fu tra i prelati cattolici convocati a Cartagine dal re vandalo Unerico nel 484.

Oggi Albule sopravvive come sede vescovile titolare; l'attuale vescovo titolare è Marco Eugênio Galrão Leite de Almeida, vescovo ausiliare di San Salvador di Bahia.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Tacano † (menzionato nel 484)

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

  • Percival Caza † (11 agosto 1948 - 22 settembre 1966 succeduto vescovo di Valleyfield)
  • Edward Daniel Howard † (9 dicembre 1966 - 2 gennaio 1983 deceduto)
  • Vicente C. Manuel, S.V.D. † (17 marzo 1983 - 18 agosto 2007 deceduto)
  • João Carlos Seneme, C.S.S. (17 ottobre 2007 - 26 giugno 2013 nominato vescovo di Toledo)
  • Marco Eugênio Galrão Leite de Almeida, dal 25 settembre 2013

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi