Dino Lilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dino Lilli (Perugia, 25 agosto 1898Perugia, 30 maggio 1971) è stato un architetto italiano, che operò principalmente in Umbria nel XX secolo.

Appartenente ad una famiglia di costruttori, si laureò all'Accademia di Belle Arti di Perugia, dove fu allievo di Ugo Tarchi, come "professore di disegno". Il titolo di Architetto gli venne conferito, come a quei tempi era possibile, dopo cinque anni di proficuo esercizio della professione.

Fu influenzato dallo stile liberty e successivamente dalle correnti razionaliste (Cinema Teatro Lilli, 1942).

Progettò e seguì la realizzazione dell'ampliamento del Palazzo Gallenga in Perugia, sede della Università per Stranieri di Perugia e la ristrutturazione negli anni '30 della sede centrale della Cassa di Risparmio di Perugia in Palazzo Lippi Alessandri.

Fu Presidente dell'Associazione Industriali Provinciale di Perugia (Confindustria) dal 1951 al 1966, contribuendo a ricreare e rafforzare l'organizzazione nella fase della ricostruzione post-bellica.

Controllo di autoritàVIAF (EN231936317 · GND (DE1019381973 · WorldCat Identities (ENviaf-231936317
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie