Diga di Morasco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diga di Morasco
DigadiMorasco2.jpg
StatoItalia Italia
RegionePiemonte
FiumeToce
UsoEnergia
Tipogravità in calcestruzzo
Volume del bacino17,320 milioni di
Altezza55 m
Coordinate46°25′27.48″N 8°24′03.24″E / 46.4243°N 8.4009°E46.4243; 8.4009Coordinate: 46°25′27.48″N 8°24′03.24″E / 46.4243°N 8.4009°E46.4243; 8.4009
Mappa di localizzazione: Italia
Diga di Morasco

La diga di Morasco è uno sbarramento artificiale che origina l'omonimo lago situato in alta Val Formazza, alla quota di 1815 m s.l.m..

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il bacino di Morasco visto dall'alto

La diga è stata creata negli anni '30 dalla società Edison per generare elettricità per la valle sommergendo il centro abitato di Morasco, località di origine walser abitata fin dal XV secolo. Morasco era il principale centro abitato della valle, all'epoca della costruzione della diga e ormai inabitato nei mesi invernali era invece popolato nei mesi estivi corrispondenti al periodo dell'alpeggio in quota.

Informazioni[modifica | modifica wikitesto]

La diga è lunga 525 metri ed è alta 55 metri. Ha una capacità massima di 17.320.000 m3 di acqua.

L'acqua viene poi usata per la produzione di energia elettrica nella centrale di Ponte.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]