Descrizione di una battaglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Descrizione di una battaglia
Titolo originale Beschreibung eines Kampfes
Autore Franz Kafka
1ª ed. originale 1903-07
1ª ed. italiana 1961
Genere racconto
Lingua originale tedesco

Descrizione di una battaglia (in tedesco Beschreibung eines Kampfes) è un racconto scritto da Franz Kafka tra il 1903 e il 1907 e pubblicato postumo da Max Brod. Presente nella raccolta di Racconti a cura di Ervino Pocar in una sola stesura, anche se le due stesure rimasteci, entrambe curate e in bella copia, differenziano in diversi punti[1], è una delle primissime prove di Kafka che sono sopravvissute.

Il capitolo III della seconda copia manoscritta concorda con il racconto Bimbi sulla via maestra, primo racconto della raccolta Kinder auf der Landstraße (1913) con una breve premessa di poche righe.

In precedenza era stato stampato in Descrizione di una battaglia e altri racconti della collana "Medusa" nel 1961.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

  • Capitolo I
La storia inizia con una poesia di cinque righe. Un giovane, la voce narrante, racconta della 'conoscenza' che ha fatto partecipando ad una festa.
  • Capitolo II. Divertimenti ossia Dimostrazione che è impossibile vivere
Il narratore usa la persona che ha incontrato come un cavallo e gli monta in groppa
    • Cavalcata
Durante la cavalcata vede molti bei paesaggi.
    • Passeggiata
    • Il grassone
Appare un uomo grasso come un Buddha orientale trasportato in lettiga.
      • a. Allocuzione al paesaggio
Il grassone gli dice come i paesaggio lo disturbi nelle sue riflessioni e pensieri profondi.
      • b. Colloquio iniziato con l'orante
      • c. Storia dell'orante
      • d. Continuazione del colloquio tra il grassone e l'orante
    • 4. Scomparsa del grassone
Il grassone scompare all'interno d'una cascata.
  • Capitolo III.
Tornato alla realtà il narratore prosegue la sua passeggiata invernale lungo la collina Petřín in compagnia dell'amico.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'edizione di Giulio Schiavoni per Sansoni sceglie per questo di stamparle entrambe su due colonne.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura