CryoSat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CryoSat-1
Dati della missione
Operatore Unione europea Agenzia Spaziale Europea
Satellite di Terra
Esito Missione fallita al lancio, satellite distrutto
Vettore Rokot
Lancio 8 ottobre 2005, 15:02:00 (UTC)
Luogo lancio Cosmodromo di Pleseck, Russia
Durata 3 anni (pianificata)
Proprietà veicolo spaziale
Massa 750 kg
Costruttore EADS Astrium
Parametri orbitali
Orbita Terrestre bassa (pianificata)
CryoSat-2
Immagine del veicolo
Cryosat br front H.jpg
Raffigurazione di CryoSat. (foto: ESA)
Dati della missione
Operatore Unione europea Agenzia Spaziale Europea
NSSDC ID 2010-013A
Satellite di Terra
Vettore Dnepr
Lancio 8 aprile 2010, 13:57:04 (UTC)
Luogo lancio Cosmodromo di Bajkonur, Kazakistan
Proprietà veicolo spaziale
Potenza 850 W
Massa 720 kg al lancio
Costruttore EADS Astrium
Strumentazione
Parametri orbitali
Orbita Terrestre bassa
Periodo 99,16 min
Inclinazione 92,03°

CryoSat è un satellite dell'Agenzia Spaziale Europea che è stato lanciato l'8 ottobre 2005. Il lancio, effettuato con un vettore russo, è però fallito.

Data l'importanza della missione l'ESA ha in tempi brevi approvato il CryoSat-2 che è stato lanciato con successo l'8 aprile 2010.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Cryosat-2 (e naturalmente anche il gemello Cryosat andato perduto) è utilizzato per monitorare i cambiamenti alla criosfera terrestre.

Lo strumento principale di CryoSat è il SIRAL (SAR/Interferometric Radar Altimeter).
SIRAL è in grado di operare in una delle tre modalità possibili a seconda della sua posizione rispetto alla superficie terrestre:

  • sull'oceano CryoSat funziona come un normale radar altimetrico;
  • vicino alla costa trasmette degli echi combinati per poter individuare anche i ghiacci più piccoli in mare;
  • sorvolando le superfici ghiacciate entra in funzione la modalità più avanzata del satellite. In questa modalità oltre ad utilizzare gli echi combinati utilizza una seconda antenna interferometrica per determinare le minime variazioni dei segnali di ritorno, questo per consentire al satellite misurazioni con precisione del centimetro.

Per determinare con precisione la sua posizione ed altitudine CryoSat include un ricevitore DORIS (Doppler Orbit and Radio Positioning Integration by Satellite), che riceve e calcola lo spostamento Doppler di segnali radio trasmessi da oltre 50 trasmettitori posti attorno al globo, uno specchio riflettente per laser e un sistema di posizionamento basato su 3 cosiddetti 'star-tracker'.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica