Crisi (film 1928)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crisi
Titolo originaleAbwege
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1928
Durata107 min (versione originale) 98 min (versione 1998 restaurata)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generesentimentale
RegiaGeorg Wilhelm Pabst
SoggettoFranz Schulz
SceneggiaturaAdolf Lantz, Ladislaus Vajda, Helen Gosewish
ProduttoreFred Lyssa
Casa di produzioneDeutsche Universal-Film, Erda-Film GmbH
FotografiaTheodor Sparkuhl
MontaggioGeorg Wilhelm Pabst, Marc Sorkin
MusicheWerner Schmidt-Boelcke
ScenografiaOtto Erdmann, Hans Sohnle
Interpreti e personaggi

Crisi (Abwege) è un film muto tedesco del 1928, diretto da Georg Wilhelm Pabst.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La ricca e inquieta Irene Beck, stanca della sua vita accanto al marito Thomas, accetta la proposta rivoltale da un amico pittore di fuggire con lui in Svizzera. Alla stazione ferroviaria si presenta però Thomas, che riporta a casa Irene. Dopo una lunga notte trascorsa in un locale frequentato dall'alta borghesia berlinese, Irene si convince che dopotutto la cosa migliore per lei è di rimanere accanto al marito, il quale tuttavia continua a trattarla con distacco e severità. La donna decide allora di inscenare un nuovo tradimento per scoprire se Thomas l'ami davvero.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Deutsche Universal-Film, Erda-Film GmbH. Venne girato nel marzo 1928[1] a Markgrafentheater a Erlangen in Baviera[2].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Deutsche Universal-Film, uscì in Germania presentato in prima ad Amburgo il 10 agosto 1928[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema