Corvara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Corvara (disambigua).
Corvara
comune
Corvara – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Pescara-Stemma.png Pescara
Amministrazione
Sindaco Guido Di Persio Marganella[1] (Lista Civica Uniti per fare) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 42°16′30.62″N 13°52′24.73″E / 42.275171°N 13.873535°E42.275171; 13.873535 (Corvara)Coordinate: 42°16′30.62″N 13°52′24.73″E / 42.275171°N 13.873535°E42.275171; 13.873535 (Corvara)
Altitudine 625 m s.l.m.
Superficie 13,73 km²
Abitanti 267[2] (30-11-2014)
Densità 19,45 ab./km²
Frazioni Colli, Selva, Vicenne
Comuni confinanti Brittoli, Bussi sul Tirino, Capestrano (AQ), Pescosansonesco, Pietranico
Altre informazioni
Cod. postale 65020
Prefisso 085
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 068016
Cod. catastale D078
Targa PE
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti corvaresi
Patrono Madonna delle Grazie
Giorno festivo 1-2 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Corvara
Corvara
Posizione del comune di Corvara all'interno della provincia di Pescara
Posizione del comune di Corvara all'interno della provincia di Pescara

Corvara è un comune italiano di 267 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Vestina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Corvara sorse nell'XI secolo come avamposto dei monaci e dei signori feudali (presso il tratturo L'Aquila-Foggia con stazione "Forca di Penne"), dipendente dall'Abbazia di San Clemente a Casauria e dal Monastero di San Bartolomeo di Carpineto della Nora. Nel 1258 diede i natali all'antipapa Niccolò V.

Il paese nel 1933 fu colpito dal terremoto della Majella e a causa di alcuni crolli e della mancanza di soccorsi adeguati, per la difficile accessibilità al monte Aquileio, fu abbandonato. Stessa sorte toccò alla vicina Pescosansonesco. Il nuovo abitato fu costruito più a valle. Il borgo vecchio tuttavia è stato oggetto di restauro e rivalutazione artistica, incluso come meta nel Parco Nazionale della Mjaella.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Torre Forca di Penne[modifica | modifica wikitesto]

La torre (XI secolo) si trova a confine tra Capestrano e Brittoli. Sorgeva su una zona del tratturo L'Aquila-Foggia di grande importanza commerciale. Il villaggio medievali infatti oggi è stato recuperato e usato come ostello turistico. La torre conserva intatti due lati, con bucature e finestre. Ha pianta quadrangolare.

Torre Polegra[modifica | modifica wikitesto]

Si trova vicino il centro, ed è divisa a metà, perché l'altra parte è crollata. Ha pianta cricolare.

Borgo vecchio di Corvara[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo vecchio conserva intatte molte case di pietra, dette "pagliare", perché usate anche come stalla per le bestie da soma. Interessante visitare le rocce del monte Aquileio sopra cui sono costruite le abitazioni, e la chiesa di Sant'Andrea Apostolo, di cui resta intatta la torre campanaria con cuspide, e la parte dell'abside.

Pescosansonesco Vecchio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Pescosansonesco.

Si trova vicino Corvara. Offre vari scenari panoramici sulla valle del Parco Nazionale della Majella. Recuperato per fini turistici, dopo la costruzione del nuovo centro più a valle.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 13 giugno 1999 Antonio Silveri Lista Civica di Centro-sinistra Sindaco [4]
14 giugno 1999 13 giugno 2004 Sabatino Di Berardino Lista Civica Sindaco [5]
14 giugno 2004 25 maggio 2014 Danilo Di Costanzo Lista Civica Insieme per Corvara Sindaco [6][7]
26 maggio 2014 in carica Guido Di Persio Marganella Lista Civica Uniti per fare Sindaco [1]

Persone legate a Corvara[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 25 maggio 2014, elezionistorico.interno.it.
  2. ^ [1]
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 23 aprile 1995, elezionistorico.interno.it.
  5. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 13 giugno 1999, elezionistorico.interno.it.
  6. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 12 giugno 2004, elezionistorico.interno.it.
  7. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 7 giugno 2009, elezionistorico.interno.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo