Corrado Agusta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Corrado Agusta con la seconda moglie Francesca Vacca Agusta nel 1977

Il conte Corrado Agusta (30 settembre 1923Sankt Moritz, 13 giugno 1989) è stato un imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Quarto e ultimo figlio di Giovanni Agusta, imprenditore aeronautico dell'omonima casa, nel 1950 sposò la soubrette Marisa Maresca da cui ebbe l'anno dopo un figlio, Riccardo "Rocky" morto nel 2018[1], e dopo aver divorziato dalla moglie nel 1968 conobbe la commessa Francesca Vacca Agusta Graffagni che sposò nel 1974.

Dal 1958 si occupò di vendere e ottenere contratti per l'azienda di famiglia in giro per il mondo assieme a Vittorio Emanuele di Savoia, poi nel 1971 in seguito alla morte del fratello Domenico divenne presidente dell'azienda[2].

In seguito perse il controllo della società di famiglia: cedette tutte le quote all'Ente partecipazioni e finanziamento industrie manifatturiere (EFIM) ma rimase presidente onorario fino al 1988.

La vendita della società gli fruttò alcuni miliardi di lire e con questo denaro acquistò anche un business jet Grumman Gulfstream, uno yacht da 54 metri, un appartamento nella Trump Tower oltre a negozi e magazzini in piazza San Babila, tuttavia nel 1988 venne anche incriminato per traffico d'armi[3].

Negli anni '80 si separò anche dalla seconda moglie ma i due non divorziarono mai.

Morì a 65 anni per una grave malattia nella sua villa di Saint Moritz. Il funerale si svolse a Cascina Costa di Samarate (VA), località sede dell'azienda di famiglia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie