Condrocalcinosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Condrocalcinosi
Pseudogout - high mag.jpg
Deposizione di cristalli a livello del disco intervertebrale - Microscopia ottica
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 712.3 e 275.49
ICD-10 M11.1 e M11.2
OMIM 600668, 118600 e 118610
MeSH D002805
MedlinePlus 000421
eMedicine 388348, 1268019 e 329958
Sinonimi
Pseudogotta

La condrocalcinosi o pseudogotta è una artrite causata dal deposito di cristalli di pirofosfato di calcio diidrato (PPCD). È una malattia monoarticolare, che colpisce una sola articolazione per volta, in particolare il ginocchio, ma anche spalla e caviglia[1][2].

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

La malattia coinvolge tipicamente l'anziano, senza predilezione per un determinato genere, ma con maggior frequenza il sesso femminile[1]. La prevalenza è circa di un malato ogni mille individui[2].

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

La malattia può avere, in un quarto dei casi, una causa genetica, con ereditarietà autosomica dominante, dovuta a mutazioni dei geni CCAL1, CCA2 e ANHK. Il disturbo può derivare anche da cause metaboliche, in particolare da malattie come l'iperparatiroidismo, la malattia di Wilson, l'emocromatosi, l'ipotiroidismo, l'ipofosfatemia, l'ipomagnesiemia, la gotta e l'ocronosi[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Grassi, pp. 433-5, 2007.
  2. ^ a b c Giordano, pp. 53-5, 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina