Condor (zoologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Condor delle Ande (Vultur gryphus)
Condor della California (Gymnogyps californianus) in volo veloce - da notare la disposizione delle piume per migliorare l'aerodinamica

Condor (meno comunemente condore[1][2]) è il nome comune di due grandi specie di avvoltoi americani, il condor delle Ande (Vultur gryphus) e il condor della California (Gymnogyps californianus).

Entrambi sono fra i più grandi uccelli in grado di volare: il condor delle Ande, i cui maschi arrivano a pesare 11,5 kg, ha l'apertura alare maggiore (3,25 m), mentre il condor della California raggiunge i 14 kg, ma ha un'apertura alare che non supera i 2,9 m. Entrambe le specie hanno piumaggio nero fuliggine sul corpo e una grande area bianca sull'ala. La testa nuda del condor delle Ande è rosso opaco e i maschi hanno una prominente cresta carnosa sulla fronte. Un soffice collare bianco circonda la parte inferiore del collo. I condor della California non hanno cresta, ma nell'adulto la pelle nuda della testa è vistosamente colorata di giallo e di rosso. Lunghe penne nere e appuntite formano un collare intorno al collo.

I condor producono un singolo uovo che depongono su rocce sporgenti (Vultur) o sul pavimento delle grotte (Gymnogyps). I piccoli si sviluppano lentamente e cominciano a volare a circa sei mesi di età. Entrambe le specie si nutrono quasi esclusivamente di carogne; il condor delle Ande può occasionalmente attaccare anche animali feriti o appena nati.

Vultur gryphus è diffuso lungo la catena delle Ande, dal Venezuela fino allo stretto di Magellano; a volte si spinge sulla costa del Pacifico per depredare i nidi degli uccelli marini. Nella preistoria il condor della California aveva un ampio areale, mentre oggi è una specie in estinzione; per scongiurare il pericolo di una sua definitiva scomparsa, in California sono stati avviati programmi di riproduzione controllata di alcuni esemplari per cercare di ripopolare la regione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "condor", in Dizionario d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2007, ISBN 978-88-397-1478-7.
  2. ^ Condor, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 17 novembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4606074-1