Avvoltoio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Avvoltoio (disambigua).

Avvoltoio è il nome comune con cui si indicano specie di uccelli dell'ordine degli Accipitriformi, appartenenti alle famiglie degli Accipitridae (avvoltoi del Vecchio Mondo) e dei Cathartidae (avvoltoi del Nuovo Mondo).

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Tra le specie di avvoltoi del Nuovo Mondo si trovano l'avvoltoio collorosso (Cathartes aura), l'avvoltoio reale (Sarcoramphus papa), tutte le specie di condor e l'urubù (Coragyps atratus), mentre tra quelli del Vecchio Mondo, nella sottofamiglia Aegypiinae, l'avvoltoio testarossa (Sarcogyps calvus), l'avvoltoio monaco (Aegypius monachus), il grifone eurasiatico (Gyps fulvus), il Capovaccaio (Neophron percnopterus) e il gipeto (Gypaetus barbatus).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristici degli avvoltoi sono la testa e il collo privi di piumaggio, zampe coperte di penne fino all'articolazione e artigli che, a differenza di altri rapaci, non sono aguzzi e affilati ma tondeggianti, più adatti per camminare che per ghermire le prede. Solitamente i maschi sono più grandi delle femmine.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Gli avvoltoi sono uccelli saprofagi ("spazzini"), che si alimentano principalmente di carcasse di animali morti.

A differenza degli avvoltoi del Nuovo Mondo che hanno un olfatto estremamente sviluppato, gli avvoltoi del Vecchio Mondo individuano le carcasse sfruttando esclusivamente il senso della vista.

Gli avvoltoi (soprattutto il grifone) sono alla base del rito della sepoltura celeste praticato dai buddhisti tibetani e dai Parsi dell'India.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli