Concretismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima concezione filosofica, vedi Tadeusz Kotarbiński#Reismo e somatismo.

Concretismo o Arte concreta è un movimento artistico creato da Theo Van Doesburg negli anni Venti del Novecento, in contrapposizione alle arti pittoriche astratte, successivamente sviluppatosi anche nella musica e nella letteratura.

Mentre le opere astratte hanno come punto di partenza la realtà, che interpretano ed elaborano, il Concretismo ambisce a contribuire con l'opera stessa al reale. In questo senso, l'opera è "creazione" dell'artista.

Si riconosce tuttavia una matrice costruttivista, suprematista e neoplastica.

Negli anni '50, il critico Lionello Venturi usa, però, "Concretismo" come sinonimo di "figurativo", in relazione al nuovo gruppo degli astratto-concreti.

Artista dell'arte concreta[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Martina Corgnati, Francesco Poli. Dizionario dell'arte del Novecento. Mondadori, 2001. ISBN 88-424-9653-7