Compagnia di rivista di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La compagnia nel programma domenicale Tira, mola e meseda del 1951 con (da sinistra a destra): Evelina Sironi, Elena Borgo, Liliana Feldmann, Fausto Tommei, Mario Consiglio, Franco Parenti

La Compagnia di rivista di Milano è stata una delle compagnie teatrali della RAI[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia è stata attiva dagli anni quaranta agli anni sessanta ed era specializzata nel varietà radiofonico, in competizione con la Compagnia del teatro comico musicale di Roma[1].

Fra gli attori che ne fecero parte ci furono Liliana Feldmann, Evelina Sironi, Gianni Bortolotto, Franco Parenti, Febo Conti, Fausto Tommei, Checco Rissone, Rina Belfiore, Elena Borgo, Carlo Delfini, Dario Fo[2].

Fra i programmi andati in onda si possono citare i varietà radiofonici settimanali per Milano e la Lombardia Tira, mola e meseda, di Italo Terzoli, Attilio Carosso e Carlo Silva, regia di Enzo Convalli in onda nel 1949/1950 e 1950/1951, e Ciciarem un cicinin; nonché il varietà nazionale Scacco matto, di Ciabattini, Dino Falconi, Angelo Frattini e Attilio Spiller, trasmesso nel 1951-1952, in cui debuttò il futuro premio Nobel Dario Fo con le scenette del poer nano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Annuario RAI, Torino, ERI, 1958, pag. 51
  2. ^ Febo Conti sul sito Curiosando 60 70 80 90