Colonna del Portogallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 43°19′41.81″N 11°19′24.51″E / 43.328281°N 11.323475°E43.328281; 11.323475

Colonna del Portogallo
Pinturicchio, Enea Silvio, vescovo di Siena, presenta Eleonora d'Aragona all'imperatore Federico III (dettaglio con la colonna), Libreria Piccolomini

La Colonna del Portogallo è un monumento di Siena, situato nel viale Vittorio Emanuele II, tra Porta Camollia e l'Antiporto di Camollia.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La colonna commemora l'incontro che qui avvenne, il 4 febbraio 1452, tra Federico III d'Asburgo e Eleonora di Portogallo, accompagnata da 400 dame senesi, alla presenza dell'allora vescovo di Siena Enea Silvio Piccolomini. La scena ebbe un tale impatto nella società dell'epoca da essere raffigurata anche da Pinturicchio nella Libreria Piccolomini.

La colonna è sormontata da una targa che ricorda l'evento e dagli stemmi dell'Impero e della Casa del Portogallo.

Altre immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Toscana. Guida d'Italia (Guida rossa), Touring Club Italiano, Milano 2003. ISBN 88-365-2767-1

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]