Colombaro (Formigine)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colombaro
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Modena-Stemma.png Modena
ComuneFormigine-Stemma.png Formigine
Territorio
Coordinate44°33′05.51″N 10°53′46.61″E / 44.55153°N 10.89628°E44.55153; 10.89628 (Colombaro)Coordinate: 44°33′05.51″N 10°53′46.61″E / 44.55153°N 10.89628°E44.55153; 10.89628 (Colombaro)
Altitudine94 m s.l.m.
Abitanti1 350 (2014)
Altre informazioni
Cod. postale41043
Prefisso059
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleD711
Nome abitantiColombaresi
Patronosan Giacomo il Maggiore
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Colombaro
Colombaro

Colombaro è una frazione di 1.350 abitanti, nel comune di Formigine in provincia di Modena. Dista dalla sede comunale circa 6 chilometri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Insediamenti umani sono attestati da ritrovamenti archeologici di età paleolitica inferiore, neolitica, terramaricola, preromana - forse etrusca -, romana imperiale[1]. Importante il dolio romano con sigillo paleocristiano del III sec.

Il nucleo abitativo attuale si è aggregato, nel corso dei secoli, lungo la strada nei pressi del monastero benedettino con ospitale di San Giacomo al Colombaro, attestata dal XII secolo.

Sempre limitato a qualche centinaio di abitanti, ha raggiunto il numero di circa 800 negli scorsi anni settanta, a partire dai quali ha vissuto un'importante ma non traumatica crescita fino a raggiungere la quota attuale.

A partire dal 1987 l'antica tenuta agricola La Tegagna è stata trasformata in grande campo da golf a 18 buche, sede del Modena Golf & Country Club. È stato inaugurato nel 1991 dal progettista, il campione tedesco Bernhard Langer[2]. Nel 2010 ha ospitato i Campionati Nazionali Foursome[3]. Vi si tiene regolarmente la gara Pro-Am Città di Modena[4].

La località è sede dell'A.S.D. Colombaro, che ha vinto il campionato calcistico di Prima Categoria 2012-2013 e giocherà in Promozione il 2013-2014[5].

Come territorio, la Parrocchia di San Giacomo il Maggiore in Colombaro include anche una ventina di abitazioni e alcune decine di abitanti di Via Fonda e di Via Vandelli, appena oltre il confine comunale di Maranello.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Pieve di San Giacomo, già Priorato di San Giacomo al Colombaro, poi Abbazia in commenda, sec. XII.

Torre del Priorato, sec. XIII.

Villa Lucchi, secc. XVIII-XIX.

Villa Maria (o Aggazzotti), sec. XIX[6].

Cipressi bisecolari nel Giardino dei Caduti, posti a dimora nel 1827.

Persone legate a Colombaro[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Stazione di Colombaro

Fra il 1893 e il 1937 Colombaro ospitò una stazione della tranvia Modena-Maranello. Il progetto di trasformazione come ferrovia della stessa e prolungamento fino a Pavullo nel Frignano, pur cantierato e giunto un avanzato stato di realizzazione, non fu mai attuato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G.C. Montanari - G. Perini, Colombaro. Antica e nobile terra, Il Fiorino, Modena 2002, p. 15. A quest'opera si riferiscono tutte le notizie seguenti prive di specifica nota
  2. ^ Presentazione, su Modena Golf & Coutry Club. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  3. ^ [1][2] Foursome: «Formula di gioco a coppie per cui si decide in anticipo chi deve effettuare il primo colpo alle buche pari e chi alle dispari. Dopo il primo colpo effettuato dal giocatore designato si procede un colpo a testa fino ad imbucare (ad esempio se A driva B farà il secondo colpo, di nuovo A il terzo e così via)» pagina consultata il 13 febbraio 2011
  4. ^ «La gara PRO AM particolare forma di gioco nella quale un professionista e tre dilettanti giocano nella stessa squadra concorrendo insieme alla classifica finale della gara» pagina consultata il 13 febbraio 2011
  5. ^ Dilettanti, il Colombaro vince ancora e sale in Promozione, in Modenanoi. Quotidiano di informazione sportiva, cronaca e attualità del 29 maggio 2013 - URL consultato il 7 giugno 2013
  6. ^ La storia, su L'Agriturismo Aggazzotti. Qualità e Tradizione. URL consultato il 21 settembre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Aggazzotti, Catalogo descrittivo delle principali varietà di uve coltivate presso il cav. avv. Francesco Aggazzotti del Colombaro, Tipografia di Carlo Vincenzi, Modena 1867. (Riproduzione facsimile: Il fiorino, Modena 1993).
  • Maria Bertolani Del Rio, I cistercensi e il monastero di Colombaro di Modena, in «Atti e memorie della Deputazione di storia patria per le antiche provincie modenesi», s. 8., v. 9. (1957).
  • Franco Bisi, Brevi notizie della chiesa del Colombaro nel cinquantennio 1793-1843, in La valle del Tiepido, Aedes Muratoriana, Modena 1974, pp. 47–59.
  • Giuseppe Pistoni - Francesco Domati, La rinnovata pieve romanica di Colombaro, Grafiche STIG, Modena 1976.
  • Gian Carlo Montanari - Giuseppe Perini, Colombaro. Antica e nobile terra, Il Fiorino, Modena 2002.
  • Roberto Fiorini - Franco Bertolani, Colombaro. Borgo tra storia, attualità e leggenda, Modena, Artestampa, 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Modena Golf & Country Club, su Modena Golf & Country Club. URL consultato il 21 settembre 2016. Sito ufficiale del Modena Golf & Country Club
  • Pieve di San Giacomo di Colombaro, su Visit Modena. Sapori cultura motori, 20 settembre 2016. URL consultato il 21 settembre 2016. Sito ufficiale di informazione turistica del Comune di Modena
  • Per sempre, insieme a te, su Youtube, canale "Comune di Formigine", 11 novembre 2017. URL consultato l'11 novembre 2017. Video sugli scavi archeologici del monastero-ospitale medievale effettuati nel 2016-2017
Emilia Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia