Clinia (fratello di Alcibiade)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Clinia (in greco antico: Κλεινίας, Kleinìas; metà V secolo a.C. – ...) è stato un nobile ateniese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Clinia era membro dell'influente famiglia degli Alcmeonidi, figlio di Clinia e fratello minore del famoso Alcibiade.

Pericle, che era il protettore dei due giovani e temeva che Alcibiade avrebbe potuto in qualche modo corrompere Clinia, mandò via quest'ultimo dalla propria casa e lo fece educare da suo fratello Arifrone, ma questi lo rispedì indietro dopo sei mesi, trovando impossibile fare qualunque cosa con lui.[1] In uno dei dialoghi di Platone è descritto quasi come un folle.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Platone, Protagora, 320.
  2. ^ Platone, Alcibiade primo, 118 ad fin.; comp. Schol. ad loc.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti secondarie