Clampetia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Clampetia
Amministrazione
Dipendente da Greci, Romani
Localizzazione
Stato attuale Italia Italia

Clampetia era un'antica città greca, situata sulla costa meridionale del Mar Tirreno, nell'attuale Cosentino.

Non è chiara l'esatta collocazione dell'abitato: la Tabula Peutingeriana posiziona Clampetia 40 miglia romane a sud di Cirellae e 10 miglia a nord di Temesa[1]. In tal caso sarebbe sorta sul litorale tra Fiumefreddo Bruzio e San Lucido, dove effettivamente sono affiorati dei resti antichi; ma tradizionalmente Clampetia viene identificata nel territorio di Amantea, almeno 10 chilometri più a sud.

Le antiche fonti letterarie parlano di un "Sinus Clampetinus" , orograficamente inavvertibilie, ora come allora, nella zona di Fiumefreddo Bruzio che ha una costa rettilinea e senza rade possibili. Altrettanto può dirsi di San Lucido. Se si osserva la stessa xilografia del Pacichelli, si comprende che tutta l'area di Amantea tra i promontori di Acquicella e Coreca corrisponde esattamente ad un sinus non riscontrabile né a nord, né a sud di tale area.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cirellae era nell'area dell'attuale Cirella vecchia, sopra Cirella; Temesa secondo le più recenti indicazioni archeologiche sorgeva nell'aea di Campora San Giovanni verso il fiume Savuto, in territorio di Nocera Terinese.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]