Chronicon Beneventanum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Chronicon Beneventanum è la cronaca scritta dallo storico longobardo Falcone Beneventano nel XII secolo.

Il Chronicon di cui sono andate perdute l'inizio e probabilmente la fine, racconta in forma annalistica la storia di Benevento e, dal 1127, dell'ascesa di Ruggero II di Sicilia tra le potenze dell'epoca. È abbastanza affidabile in quanto testimone oculare, ma dalla parte dei Longobardi beneventani che, da oltre un secolo, avevano visto crescere la potenza dei Normanni.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Manoscritti[modifica | modifica wikitesto]

Del Chronicon si conoscono quattro manoscritti: il Barberiniano Latino 2330 e il Barberiniano Latino 2345 della Biblioteca Apostolica Vaticana, il San Martino 66 e il San Martino 364 della Biblioteca Nazionale di Napoli.

L'editio princeps (tratta verosimilmente da un manoscritto perduto del XII secolo, da cui derivano i manoscritti conosciuti) è:

  • Antonio Caracciolo, Antiqui chronologi quatuor: Herempertus Langobardus, Lupus Protospata, Anonymus Cassinensis, Falco Beneuentanus cum appendicibus historicis. Neapoli: Typis Scorigianis, 1626.

Edizioni moderne[modifica | modifica wikitesto]

  • Vito Lo Curto Introduzione, Traduzione e Note "Cronaca Falcone Di Benevento" Ed. Francesco Ciolfi. Testo a fronte traduzione Euro 16,00 Aprile 2016
  • Giuseppe Del Re (a cura di), Cronica di Falcone Beneventano. Versione di Stanislao Gatti, in Cronisti e scrittori sincroni della dominazione normanna nel Regno di Puglia e Sicilia, I. Normanni, Napoli, Stamperia dell'Iride, 1845, pp. 157 segg.. URL consultato il 7 gennaio 2017.
  • (LAIT) Falcone di Benevento, "Chronicon Beneventanum": città e feudi nell'Italia dei Normanni; a cura di Edoardo D'Angelo. (Per verba: testi mediolatini con traduzione; 9) Firenze: SISMEL-Edizioni del Galluzzo, 1998. ISBN 88-87027-17-X
  • Falcone Beneventano, Chronicon; traduzione, introduzione e note di Raffaele Matarazzo. (Thesaurus rerum Beneventanarum) Napoli: Arte tipografica, 2000

Giudizi critici[modifica | modifica wikitesto]

La posizione di Falcone nella società del tempo e la sua visione storiografica sono state sintetizzate da Fulvio Delle Donne:

« Falcone è stato spesso considerato il campione della fazione longobarda che lotta contro il tentativo normanno di instaurare il proprio predominio. Ma, forse, è più opportuno considerare la cronaca di Falcone come un'opera che vuole descrivere i tentativi di Benevento di rendersi autonoma sia dalla troppo stringente autorità papale, sia dalle ingerenze normanne. Falcone appartiene senz'altro alla fazione filopapale ed antinormanna, e, anche se con qualche oscillazione, nel corso della sua cronaca osserva gli eventi dal proprio angolo prospettico. Egli appartiene a un ceto nobiliare geloso delle proprie antiche tradizioni, da difendere innanzitutto dal pericolo insito nelle incursioni normanne, ma anche dalle spinte sovvertitrici della fazione "popolare", ovvero "borghese", che cercava l'accordo con i Normanni, che [...] rendevano difficili e pericolosi i commerci. »

(Fulvio Delle Donne, Coscienza urbana e storiografia cittadina. A proposito di una nuova edizione del "Chronicon" di Falcone di Benevento)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vito Lo Curto Introduzione, Traduzione e Note "Cronaca Falcone Di Benevento" Ed. Francesco Ciolfi. Testo a fronte traduzione Euro 16,00 Aprile 2016
  • Antonio Pagano, Di Falcone Beneventano e della sua Cronaca, Napoli: S. I.E. M, 1927
  • Elena Gervasio, Falcone Beneventano e la sua cronaca, in «Bullettino dell'Istituto Storico Italiano e Archivio Muratoriano», n. 54. 1939, pp. 1-129.
  • John Julius Norwich, Il Regno del Sole 1130-1194. Mursia: Milano 1971 (ed. orig. The Kingdom in the Sun 1130-1194. Longman: Londra 1970).
  • Graham A. Loud, The Genesis and the Context of the Chronicle of Falco of Benevento, «Anglo-Norman Studies» XV, 1993, pp. 186 e ss.
  • Edoardo D'Angelo, Studi sulla tradizione del testo di Falcone Beneventano, «Filologia Mediolatina», 1 (1994), pp. 129-81;
  • Edoardo D'Angelo, Giuseppe del Re's "Critical" Edition of Falco of Benevento's Chronicle, «Anglo-Norman Studies » XVI, 1994, pp. 75-81.
  • Fulvio Delle Donne, Coscienza urbana e storiografia cittadina. A proposito di una nuova edizione del "Chronicon" di Falcone di Benevento, in Studi Storici, anno 40, nº 4, Fondazione Istituto Gramsci, ott.-dic. 1999, pp. 1127-1141.
  • Errico Cuozzo ed Edoardo D'Angelo, FALCONE da Benevento, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 44, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1994, pp. 321–325. URL consultato il 15 agosto 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]