Christian Joseph Jagemann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto dell'italianista, consigliere e bibliotecario alla corte di Weimar, Christian Joseph Jagemann

Christian Joseph Jagemann ([i̯àaġëman]) (Dingelstädt, 1735Weimar, 5 febbraio 1804) è stato un bibliotecario e studioso di letteratura italiana tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Contro il desiderio dei suoi genitori, Jagemann divenne monaco, etrando nel monastero agostiniano di Erfurt nel 1752. Dal 1762 visse nel convento di Santo Spirito di Firenze come prete cattolico. Nel 1770, svestitosi dell'abito, si convertì al protestantesimo e divenne bibliotecario per la corte della duchessa Anna Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel.

Fu grande studioso della letteratura italiana, pubblicando varie antologie sulla poesia della penisola, una biografia di Galileo Galilei e diverse traduzioni di opere letterarie italiane. Fu seguito come bibliotecario di corte da Karl Ludwig Fernow.

Figli[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Geographische Beschreibung des Großherzogtums Toskana, Gotha, 1775.
  • Geschichte der freien Künste und Wissenschaften in Italien, 5 vol, 1777-1781.
  • Magazin der italienischen Literatur und Künste, 8 vol, 1780-1785.
  • Italienisches Wörterbuch, 4 Bände, 1805.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN69273167 · LCCN: (ENnr99001385 · ISNI: (EN0000 0000 8149 4540 · GND: (DE100289452 · BNF: (FRcb16008492h (data) · CERL: cnp00118413