Chiese di Caltanissetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Caltanissetta.

La seguente è una lista delle chiese e degli edifici religiosi di Caltanissetta.

Chiese del centro storico[modifica | modifica wikitesto]

Chiese dei quartieri periferici[modifica | modifica wikitesto]

Chiese di campagna[modifica | modifica wikitesto]

Chiese non più esistenti[modifica | modifica wikitesto]

Nella storia di Caltanissetta sono molte le chiese demolite, scomparse, dismesse e sconsacrate.[5]

Alcuni eventi sismici, tra l'altro poco documentati, hanno minacciato in epoche differenti il ricchissimo patrimonio storico - artistico - religioso della città:

Elenco delle chiese non più esistenti:[6]

  • Chiesa dei Tre Re, sorgeva a sud della città, nel feudo del "Milione" dei marchesi Notarbartolo.
  • Chiesa di Maria Santissima Annunziata, detta "del Carmine", demolita per far posto all'attuale Palazzo del Carmine sede del municipio.
  • Chiesa di Gesù, Maria e Giuseppe, sorgeva a sud ovest della città.
  • Chiesa di Sant'Anna di Canicazzeni, presso il feudo di Canicassè del barone Lanzirotti.
  • Chiesa di Sant'Antonio di Padova
  • Chiesa di Sant'Antonio Abate
  • Priorato di Santa Barbara, costruita alla fine del XV secolo in contrada Bulgarelli, crollò nel 1837; nello stesso anno la campana fu spostata presso la chiesa di San Michele.
  • Chiesa di San Biagio
  • Chiesa di San Calogero, situata nella via dei Santi, oggi via Re d'Italia, nel 1860 fu sconsacrata e successivamente inglobata nell'edificio dell'ospizio di beneficenza.
  • Chiesa di San Crispino, esistente fino al Settecento.
  • Chiesa di San Erasmo, luogo deputato alla guarigione degli animali, si trovava dietro il "piano delle fosse", oggi piazza Calatafimi.
  • Chiesa di San Giacomo, detta "il Salvatore", fu demolita nel 1806, e intorno al 1870 al suo posto vi fu costruito il teatro Margherita.
  • Chiesa di San Giuseppe fuori le mura
  • Chiesa di San Leonardo, dipendeva dall'abbazia di Santo Spirito, fu trasformata in neviera alla fine del Settecento.
  • Chiesa di San Lio o "San Leone", sita nella contrada che ancora oggi ne porta il nome, fu fondata nel 1199 ed era una delle più antiche della città.
  • Chiesa di San Paolino, costruita nel 1510 accanto alla chiesa del Carmine e demolita nel 1848.
  • Chiesa di San Rocco, quattrocentesca, diede il nome all'omonimo quartiere; crollò nel Cinquecento.
  • Chiesa di San Sebastiano, primitivo luogo di culto.
  • Chiesa di San Silvestro, situata nelle vicinanze della chiesa di San Domenico, ne rimane unicamente la via che ne porta il nome.
  • Chiesa della Santissima Trinità, distrutta nel Settecento, occupava quello che poi divenne il giardino del convento di San Domenico.
  • Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria
  • Chiesa di Santa Margherita
  • Chiesa di Santa Maria della Catena
  • Chiesa di Santa Venera, luogo di culto esistente al posto della Chiesa di Santa Flavia
  • Chiesa di Santa Maria del Pileri primitivo luogo di culto esistente al posto della Chiesa di Santa Maria degli Angeli
  • Chiesa di Santa Maria della Neve, primitivo luogo di culto esistente al posto della chiesa di Santa Croce
  • Chiesa della Madonna di Monserrato già Chiesa della Madonna di Loreto
  • Chiesa della Madonna della Sperta
  • Chiesa della Madonna della Rosa
  • Chiesa di Santa Maria dei Pensieri, chiesa dell'orfanotrofio Moncada sito in via Lincoln, fondata nel 1778 e chiusa alla fine del XIX secolo.
  • Chiesa di Santa Maria della Stella, costruita sulla punta del burrone Sant'Elmo del XV secolo, e successivamente crollata, dal 1862 ne rimane solo un muro.
  • Chiesa di Santa Maria del Soccorso, situata in contrada Scopatore, fu aperta al culto nel 1763 e chiusa cento anni dopo da monsignor Guttadauro; la pietra ricavata dalla demolizione fu usata per ampliare la chiesa della Saccara.

Case[modifica | modifica wikitesto]

Compagnie[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Collegi[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Confraternite[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Congregazioni[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Conservatori[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Conventi[modifica | modifica wikitesto]

Elenco conventi:[3]

{Elenco in aggiornamento}

Corporazioni religiose soppresse[modifica | modifica wikitesto]

Fra parentesi le date di costituzione e di soppressione della corporazione.[7]

Fratellanze[modifica | modifica wikitesto]

Monasteri[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Corporazioni religiose soppresse[modifica | modifica wikitesto]

Fra parentesi le date di costituzione e di soppressione della corporazione.[7]

Oratori[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Ospedali[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Ospizi[modifica | modifica wikitesto]

Sinagoghe[modifica | modifica wikitesto]

Moschea[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Unioni[modifica | modifica wikitesto]

{Elenco in aggiornamento}

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Touring Club Italiano, pp. 489
  2. ^ a b Touring Club Italiano, pp. 490
  3. ^ a b c Francesco Sacco, pp. 82
  4. ^ a b c Touring Club Italiano, pp. 491
  5. ^ Francesco Sacco, pp. 80
  6. ^ Chiese non più esistenti, su cittadicaltanissetta.com. URL consultato il 12 giugno 2006.
  7. ^ a b Archivio Storico dei beni culturali della città di Caltanissetta e provincia [1]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]