Chiesa di Sant'Andrea apostolo (Napoli)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di Sant'Andrea apostolo
Ben Morire.jpg
StatoItalia Italia
RegioneCampania
LocalitàNapoli
ReligioneCristiana ortodossa russa
DiocesiPatriarcato di Mosca
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzioneXVI secolo
CompletamentoXVIII secolo
Sito webSito della chiesa

Coordinate: 40°50′46.64″N 14°15′28.75″E / 40.846289°N 14.257986°E40.846289; 14.257986

La chiesa di Sant'Andrea (già chiesa di Sant'Agnello dei Grassi e popolarmente nota come chiesa di Santa Maria del Ben Morire) è una delle chiese barocche di Napoli; è sita del centro storico, nei pressi di corso Umberto I.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa venne fondata agli inizi del XVI secolo da Maddalena Carnegrassa. Morta la fondatrice, il patronato, nel 1527, passò in mano alla famiglia Moccia. Dopo l'estinzione di questa famiglia la chiesa fu concessa alla congrega di Santa Maria del Ben Morire, che ampliò l'edificio preesistente dandogli l'attuale aspetto; nella nuova ala dell'edificio fu collocata una tela della Pentecoste. Nel 1718 venne completamente rimaneggiata con la ridecorazione degli interni.

L'interno è caratterizzato da decorazioni barocche di pregevole fattura, mentre, ai lati della navata, vi sono due altari policromi settecenteschi.

Nell'ottobre del 2007 la curia napoletana trasferì in uso continuativo alla comunità del Patriarcato di Mosca la chiesa dell'arciconfraternita di Santa Maria del Ben Morire, intitolandola ad Andrea apostolo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gennaro Aspreno Galante, Guida Sacra della Città di Napoli, Napoli, 1872.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]