Chiesa di San Tommaso Apostolo (Alcamo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Tommaso Apostolo
Chiesa di San Tommaso (Alcamo) - Vista laterale.jpg
Vista laterale della chiesa di San Tommaso Apostolo
StatoItalia Italia
RegioneSicilia
LocalitàAlcamo
Religionecattolica
TitolareSan Tommaso Apostolo
Diocesi Trapani
Inizio costruzione1450 circa

Coordinate: 37°58′52.04″N 12°58′04.13″E / 37.981122°N 12.967815°E37.981122; 12.967815

La chiesa di San Tommaso Apostolo è una chiesa che si trova ad Alcamo, nella provincia di Trapani, collocata ad angolo tra il Corso VI Aprile e Via San Tommaso.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Tommaso Apostolo fu probabilmente costruita dagli antenati della famiglia Marcanza nel 1450 circa;[1] fra le chiese anteriori al XVI secolo ad Alcamo, è l'unica che sia pervenuta integra.

Nel 1599 venne fondata nella chiesa la compagnia dello Spirito Santo.[2]Il tetto, essendo stato danneggiato dalle piogge, venne rifatto nel 1928 a spese del governo e del comune di Alcamo.

A partire dal 1984, è sede del Rotary Club di Alcamo.[3]

Descrizione e opere[modifica | modifica wikitesto]

Il portale della chiesa

La chiesa è di piccole dimensioni (10,50×5,30 metri).[4] L'interno è a navata unica diviso da un arco a sesto acuto poggiante su due colonne a muro;[5] il soffitto della chiesa è coperto da due volte a crociera a sesto acuto con costole e chiavi rilevate e sagomate, interrotte da capitelli all'altezza della volta, che si prolungano fino a terra, dove trovano una base comune con quella delle colonne che portano l'arco. Uno dei capitelli è decorato a foglie di acanto, l'altro ad intreccio di vimini.[6]

Notevole il portale esterno a sesto acuto riccamente intagliato (noto con il nome di portale di San Tommaso), che unisce il modulo svevo dell'arco a quello chiaramontano degli intagli;[5] l'insieme è sovrastato da una monofora riccamente intagliata e arricchita da due colonnine incassate nel muro.[5]

Il fonte battesimale in marmo bianco del '500 oggi si trova nel Museo della Basilica di Santa Maria Assunta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sicilie.it - "Alcamo - Chiesa di San Tommaso"
  2. ^ Cataldo, p. 45.
  3. ^ Rotary Club Alcamo - "S. Tommaso - Sede del Club"
  4. ^ Regina, p. 105.
  5. ^ a b c Comune di Alcamo, "Chiesa di San Tommaso", su comune.alcamo.tp.it. URL consultato il 27 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2015).
  6. ^ Giuseppe Polizzi: I monumenti di antichità e d'arte della provincia di Trapani; Trapani, Giovanni Modica Romano, 1879

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi Culmone, Pier Francesco Mistretta, La Chiesa di San Tommaso Apostolo: una luce dal Medioevo, Alcamo, Rotary International, 2011.
  • Vincenzo Regina, Profilo storico di Alcamo e sue opere d'arte dalle origini al secolo XV, Alcamo, Edizioni Accademia di Studi "Cielo d'Alcamo", 1972.
  • Carlo Cataldo, La conchiglia di S. Giacomo, Alcamo, Edizioni Campo, 2001.
  • Giuseppe Polizzi: I monumenti di antichità e d'arte della provincia di Trapani; Trapani, Giovanni Modica Romano, 1879

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]