Charlotte York

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charlotte York
Charlotte in una scena del film Sex and the City.
Charlotte in una scena del film Sex and the City.
Saga Sex and the City
Autore Candace Bushnell
1ª app. in Le donne, il sesso e gli uomini
Ultima app. in Un'americana a Parigi - 2ª parte
Interpretata da Kristin Davis
Voce italiana Stella Musy
Sesso Femmina
Data di nascita 14 luglio 1966
Professione Casalinga
In precedenza
Guida in un museo
Gallerista d'arte
Modella
Parenti
  • Stephen Foster York (padre)
  • Sandra Whitehead York (madre)
  • Wesley York (fratello)
  • Trey MacDougal (ex marito)
  • Harry Goldenblatt (marito)
  • Lily Goldenblatt (figlia adottiva)
  • Rose Goldenblatt (figlia)
« Non ridete, ma forse siamo noi le anime gemelle l'una dell'altra. Lasciamo che gli uomini siano solo quegli straordinari ragazzi carini con i quali divertirsi »
(Charlotte York)

Charlotte Goldenblatt (nata York, precedentemente MacDougal) è una delle protagoniste del telefilm Sex and the City, in onda sulla rete americana HBO dal 1998 al 2004. Interpretata da Kristin Davis è un personaggio creato da Candace Bushnell, che ha pubblicato l'omonimo romanzo da cui è stata tratta la serie.

Una curiosità: la nonna di Kristin Davis non ha mai visto il programma in cui ha recitato la nipote, né ne conosce il titolo.[senza fonte]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Charlotte York è nata nel Connecticut. Al tempo studentessa modello e cheerleader, nel corso degli episodi si scopre che è stata eletta tante volte reginetta del ballo e ha avuto un passato da modella. Ha uno spirito fortemente romantico che la porta ad avere una visione fiabesca della vita di coppia e a cercare sempre un uomo che sia un vero e proprio principe azzurro. Questa sua mentalità fa sì che spesso si opponga alla visione libertina del sesso e delle relazioni amorose di Samantha.

Carattere[modifica | modifica sorgente]

Tradizionalista e perfezionista (tuttavia capace di superare certi tabù sessuali, in particolare con il suo partner), Charlotte si caratterizza per la sua indole ottimista (specie per le relazioni) contrapposta alla sua personalità fragile: nasconde, tuttavia, un lato forte con cui spesso si riscatta dalle ingiustizie di cui è vittima.

Ha una totale fiducia nell'amore, anche se questo non arriva, ed è costantemente alla ricerca dell'uomo giusto da sposare. In alcuni casi perde la fiducia nell'amore, ma grazie alle sue amiche, Carrie Bradshaw in particolare, la riacquista prontamente. Lavora come gallerista, ama profondamente il suo lavoro e l'arte in ogni sua forma, dalla pittura alla scultura alla fotografia.

L'amore per Charlotte[modifica | modifica sorgente]

La visione di Charlotte delle relazioni la porta a condannare in alcuni casi i comportamenti di Samantha, con cui litiga dopo che questa seduce suo fratello, separato da poco, e a volte a litigare con Miranda, quando Charlotte decide di lasciare il lavoro dopo essersi sposata. Il legame con le sue amiche è comunque molto forte, e quando Carrie va in crisi perché non trova "l'anima gemella", è lei che dice che loro quattro sono l'una l'anima gemella dell'altra.

Gli uomini di Charlotte[modifica | modifica sorgente]

Charlotte è costantemente alla ricerca dell'amore, e lo trova nel corso della terza serie: ha una lunga storia con Trey Mac Dougal, un cardiolgo che inizialmente sembra essere l'uomo perfetto per lei. I due si sposano e Charlotte lascia la sua carriera di gallerista d'arte, ma ben presto il loro matrimonio fallisce, visto che Trey giorno dopo giorno si rivela essere tutt'altro che perfetto. Dal divorzio Charlotte guadagna un appartamento a Park Avenue. Riprende a lavorare, questa volta come guida in un museo d'arte.

Nel corso della battaglia legale per ottenere l'appartamento di Trey, la donna incontra Harry Goldenblatt, un avvocato di cui s'innamora nonostante lui sia diverso dall'ideale di uomo da lei sempre cercato. I due si sposano dopo che Charlotte si è convertita all'ebraismo, religione di lui. Alla fine dell'ultima serie, viste le difficoltà nel rimanere incinta (cosa che tra l'altro le comporta molto dispiacere), Charlotte decide insieme al marito di adottare una bambina cinese. In Sex and the City (film), comunque, Charlotte riesce a rimanere incinta, e alla fine del film nasce una bambina che viene poi chiamata Rose.