Charles Cornwallis, II marchese Cornwallis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Charles Cornwallis, II marchese Cornwallis (19 ottobre 17749 agosto 1823) è stato un politico britannico appartenente al Partito Tory. Fu Master of the Buckhounds dal 1807 al 1823.

Charles Cornwallis

Lord
Monarca Giorgio III del Regno Unito

Master of the Buckhounds
Durata mandato 1807 –
1823
Monarca Giorgio III, Giorgio IV
Predecessore William Keppel, IV conte di Albemarle
Successore William Wellesley-Pole, III conte di Mornington

Dati generali
Suffisso onorifico Marchese Cornwallis
Partito politico Tory
Titolo di studio Master of Arts

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era l'unico figlio maschio di Charles Cornwallis, I marchese Cornwallis, e di sua moglie Jemima Tullekin Jones, che morì quando lui aveva 4 anni[1]. Fu educato a Eton e a Cambridge, conseguendo il Master of Arts nel 1795.[2]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Entrò in parlamento nel 1795 insieme a suo zio William Cornwallis come rappresentante del collegio elettorale di Eye e mantenne il seggio fino al 1796.[3] Fu poi cavaliere della contea del Suffolk fino al 1805,[4] quando succedette al padre nel marchesato ed entrò nella Camera dei Lord[1]. Nel 1807 fu nominato Master of the Buckhounds, carica che mantenne fino alla sua morte, avvenuta nel 1823.[5]

Famiglia e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1797 sposò Louisa Gordon, figlia di Alexander Gordon, IV duca di Gordon, e da lei ebbe cinque figlie, tra cui Jane, che sposò Richard Griffin, III Barone Braybrooke, e Jemima, che sposò Edward Eliot, III conte di St. Germans. Cornwallis morì nel 1823 all'età di 48 anni e il marchesato si estinse con lui, mentre negli altri titoli gli succedette lo zio James Cornwallis, IV conte Cornwallis.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Sir Charles Cornwallis, 2nd Marquess Cornwallis, su thepeerage.com. URL consultato il 19 novembre 2017.
  2. ^ (EN) J. & J. A. Venn, Cornwallis, Charles, Viscount Brome, in Alumni Cantabrigienses, Cambridge University Press, 1922–1958.
  3. ^ THE HOUSE OF COMMONS CONSTITUENCIES BEGINNING WITH "E", su leighrayment.com. URL consultato il 19 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2017).
  4. ^ THE HOUSE OF COMMONS CONSTITUENCIES BEGINNING WITH "S", su leighrayment.com. URL consultato il 19 novembre 2017.
  5. ^ British History Online: The buckhounds 1660-1837, su british-history.ac.uk. URL consultato il 19 novembre 2017.
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie