Cespite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cespiti)
Jump to navigation Jump to search

Con cespite, in economia, si indicano i valori materiali e immateriali a utilità pluriennale facenti capo a una proprietà. Nello stato patrimoniale sono parte delle attività.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

I cespiti possono essere dismessi, e secondo le normative vigenti in termini di bilancio, devono essere svalutati e/o ammortizzati all'avverarsi di certe condizioni. Nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione coincidono con il complesso di hardware, software e know-how consolidato di proprietà dell'impresa.

Nell'inglese tecnico asset è, genericamente, un "bene" e quindi equivale al cespite italiano. In realtà, in diversi contesti settoriali, per asset s'intende qualcosa di più lato (attività, risorsa, patrimonio). Quindi non solo asset materiali (macchine, apparecchiature, dispositivi, impianti, mezzi, infrastrutture, ecc.) o immateriali (software, informazioni, certificazioni o qualifiche), ma anche conoscenze cioè persone. Questa tematica è trattata dall'asset management che non riguarda solo i meri aspetti contabili/amministrativi relativi ai cespiti.

È un tema aperto, relativamente agli "asset intangibili", di particolare rilevanza per le aziende di servizi, se indicare il valore delle risorse umane presenti in una impresa. Tale tema non può seguire i comuni percorsi di accertamento in bilancio in quanto le risorse umane non appartengono all'impresa, ma è di particolare interesse per la valorizzazione di imprese il cui capitale umano permette di raggiungere determinati risultati e profitti (conoscenze e talenti). In sostanza, questo è il tema del knowledge management.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Cespite, in Dizionario di economia e finanza, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2012.
Controllo di autoritàGND (DE4141749-5