Cesonio Basso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cesonio Basso (latino: Caesonius Bassus; fl.: 317; ... – ...) fu un politico dell'Impero romano.

Probabilmente figlio di Lucio Cesonio Ovinio Manlio Rufiniano Basso, Cesonio Basso ricoprì la carica di console nel 317, assieme ad Ovinio Gallicano: sebbene le fonti egiziane li diano in carica già dall'8 gennaio, vennero riconosciuti in Occidente solo a partire dal 17 febbraio. Fu nominato, nonostante avesse tradito Carino (al pari di molti altri mantenuti ai loro posti), praefectus urbi e proconsole d'Africa: un atto che lo storico Aurelio Vittore definì come esempio inusuale di clementia imperiale.[Aur.Vitt.,Caess.,39.15]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Console romano Successore
Antonio Cecinio Sabino,
Vettio Rufino
317
con Ovinio Gallicano
Imperatore Cesare Valerio Liciniano Licinio Augusto V,
Flavio Giulio Crispo Cesare