Cesare Levi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cesare Levi (Trieste, 1874Campo Tures, 1926) è stato un giornalista, critico teatrale e storico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu direttore della Rivista teatrale italiana dal 1904 al 1915. Collaborò al Marzocco, alla Nuova Antologia e fu critico teatrale de La Nazione e del Nuovo Giornale.

Noto negli ambienti teatrali col soprannome di Cesarone, scrisse numerosi saggi di storia del teatro, soprattutto italiano e francese.

Studioso di Molière, dedicò al commediografo francese una monografia ed una raccolta di saggi, Studi moleriani (1922).

Fratello dello scienziato e anatomista Giuseppe Levi, è stato ricordato spesso dalla nipote Natalia Ginzburg in Lessico famigliare.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Napoleone e il teatro, ne Il secolo XX, n. 3, a. XII, 19..
  • Letteratura drammatica. Milano, Ulrico Hoepli, 1900
  • Alfieri sulle scene. Firenze, Tip. di M. Ricci, 1903
  • Il Metastasio sulle scene, in Rivista teatrale italiana, a. 5, v. 9, aprile 1905
  • Saggio sulla bibliografia italiana di Molière. Firenze, Olschki, 1906
  • Saggio bibliografico su Pietro Cossa venticinque anni dopo la sua morte. Prato, Officica tipo-litografica dei fratelli Passerini, 1906
  • La critica metastasiana in Italia: saggio bibliografico. Firenze, Tip. Galileiana, 1908 (già pubblicato in: Rivista teatrale italiana, a. 7., vol. 12., fasc. 5-9,12; a. 8., vol. 13., fasc. 1-4; a. 9., vol. 14., fasc. 1-6)
  • Le pubblicazioni del centenario goldoniano, in Rassegna bibliografica della letteratura italiana, 1908. Pisa, F. Mariotti, 1908
  • Il teatro di Libero Pilotto. Venezia, Istituto veneto di arti grafiche, 1910
  • Illustri filodrammatici d'altri tempi, ne La Lettura, luglio 1914
  • Marco Praga. Roma, Nuova Antologia, 1915
  • La Rachel, ne La Lettura, 1918
  • Il teatro. Roma, Istituto per la propaganda della cultura italiana, 1919
  • La satira dei medici nell'antico teatro, ne La Lettura, novembre 1919
  • Sabatino Lopez. Roma, Nuova Antologia, 1º ottobre 1919
  • Virginia Reiter. Milano, Modernissima, 1920
  • Giacinta Pezzana, in Nuova Antologia, 1. gennaio 1920
  • L'autore della Bella Elena (nel primo centenario della nascita), in La Lettura, marzo 1920
  • Profili di attori. 1: Gli scomparsi. Milano, Sandron, 1923
  • Autori drammatici francesi (Emilio Augier, Ottavio Feuillet, Vittoriano Sardou, Giulio Lemaitre, Enrico Lavedan, Eugenio Brieux, Alberto Guinon, Emilio Fabre, Flers e Caillavet, Giorgio Courteline). Firenze, Le Monnier, 1923
  • Il creatore del Burbero benefico, Preville, in La Lettura, gennaio 1924
  • Paolo Ferrari nelle sue pubblicazioni, in Nuova Antologia, 1º aprile 1925
  • Giorgio Courteline, in Rivista d'Italia, vol. 3, fasc. 4 1920

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34819691 · ISNI (EN0000 0001 2100 5837 · SBN IT\ICCU\LO1V\007660 · LCCN (ENn84105601 · GND (DE1055141987 · BNF (FRcb10245545w (data) · BAV (EN495/190406 · WorldCat Identities (ENlccn-n84105601