Centrostephanus longispinus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Riccio corona
Centrostephanus longispinus.jpg
Centrostephanus longispinus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Echinodermata
Superclasse Cryptosyringida
Classe Echinoidea
Sottoclasse Euechinoidea
Ordine Diadematoida
Famiglia Diadematidae
Genere Centrostephanus
Specie C. longispinus
Nomenclatura binomiale
Centrostephanus longispinus
Philippi, 1845

Il riccio corona o riccio diadema (Centrostephanus longispinus Philippi, 1845) è un riccio di mare della famiglia Diadematidae, diffuso nel mar Mediterraneo e nell'Atlantico orientale. Il nome del genere viene dal greco kéntros, punta, e stéphanos, corona, e significa quindi corona di punte; il nome della specie viene dal latino longus, lungo, e spinus, spina, e perciò significa dalle lunghe spine.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Possiede un guscio calcareo tondeggiante di 4-5 cm di diametro, caratterizzato da aculei estremamente lunghi, sottili e fragili, la cui colorazione è data dall'alternarsi di bande nere, violacee e biancastre. Sulla superficie aborale sono presenti piccole spine claviformi di colore rosso vivo.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso, anche se non molto comune, in tutto il mar Mediterraneo e nell'Atlantico orientale, dal Marocco al golfo di Guinea.

È un animale bentonico che predilige i fondali rocciosi o sabbiosi, da 10-15 m sino a 200 m di profondità.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mojetta A., Ghisotti A, Flora e Fauna del Mediterraneo, Mondadori, 2003, ISBN 88-04-38574-X.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali