Cappella di Betlemme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cappella di Betlemme
Bethlehem Chapel front.JPG
Facciata
Stato Rep. Ceca Rep. Ceca
Regione Praga
Località Praga
Religione Protestantesimo (usata saltuariamente per il culto)
Stile architettonico Gotico
Inizio costruzione 1391
Sito web

Coordinate: 41°53′22″N 12°28′11″E / 41.889444°N 12.469722°E41.889444; 12.469722

La cappella di Betlemme è una piccola chiesa nel quartiere dello Staré Město di Praga.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'importante chiesa praghese fu eretta da due architetti cechi, Hanuš di Millheim e Václav Kříz, tra il 1391 e il 1394. La sala fu per lo più utilizzata per i sermoni in lingua ceca. Infatti questa cappella è legata soprattutto alla figura di Jan Hus, importante teologo e riformatore religioso boemo, che vi predicò tra il 1402 e il 1413. Nei duecento anni successivi alla condanna al rogo di Hus, la cappella fu considerata come il monumento al messaggio del riformatore ed i suoi seguaci, gli Hussiti, la riconvertirono in sala per le riunioni. Nel 1620, dopo la battaglia della Montagna Bianca, passò ai gesuiti che la modificarono per il culto cristiano. In seguito all'abolizione dell'ordine gesuita (1773), nel 1786 fu demolita ed al suo posto costruita una casa di tre piani. Ma, alla fine della seconda guerra mondiale, fu ricostruita dall'architetto Jaroslav Fragner sulla base di antiche illustrazioni.

Jan Hus che predica all'interno della cappella, in una illustrazione di fine Ottocento

Oggi la cappella svolge la funzione di aula magna della Facoltà di Architettura dell'Università di Praga. Di tanto in tanto ospita anche la celebrazione del culto evangelico.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Repubblica Ceca