Canneto (San Miniato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Canneto
frazione
Canneto – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
ComuneSan Miniato-Stemma.png San Miniato
Territorio
Coordinate43°39′52.46″N 10°54′31.29″E / 43.664572°N 10.908692°E43.664572; 10.908692 (Canneto)Coordinate: 43°39′52.46″N 10°54′31.29″E / 43.664572°N 10.908692°E43.664572; 10.908692 (Canneto)
Altitudine85 m s.l.m.
Abitanti1
Altre informazioni
Cod. postale56028
Prefisso0571
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Canneto
Canneto

Canneto è una località del comune di San Miniato, in provincia di Pisa, Toscana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il piccolo borgo di Canneto è situato su di un'altura a 85 m d'altitudine all'estremità orientale del territorio comunale, lungo il corso del fiume Elsa,[1] al confine con la località di Molin Nuovo del comune di Empoli, e quindi della città metropolitana di Firenze.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Canneto nacque in epoca alto-medievale e si sviluppò come nucleo castellano con chiesa parrocchiale.[2][1] La località è menzionata per la prima volta in un documento del 780, dove è ricordata come proprietà dei tre fondatori dell'abbazia di San Savino.[2][1] Una chiesa situata a Canneto, intitolata a san Giorgio, è rammentata sin dal XIII secolo, quando figurò nell'estimo delle chiese della diocesi di Lucca del 1260 e nelle successive rationes decimarum.[2]

Nel 1369 il borgo si unì ad altri centri della zona per ribellarsi a San Miniato, ponendosi sotto Firenze.[2][1] Nel 1391 le truppe milanesi capitanate da Jacopo Dal Verme riuscirono per un breve periodo a sottrarre Canneto ai fiorentini.[2][1]

Nei secoli successivi, Canneto si sviluppò come località agricola della campagna samminiatese.[2] Nel 1745 sono censiti a Canneto 176 abitanti, poi aumentati a 255 nel 1840.[2][1] Nel XIX secolo fu proprietà dei conti Bardi, che qui avevano una grande tenuta che si estendeva anche oltre l'Elsa, nel territorio empolese.[2]

In seguito allo spopolamento del borgo avvenuto nel secondo dopoguerra, Canneto ha cessato di essere frazione del comune, venendo declassato a località. Nell'ultimo censimento in cui è registrata, quello del 1981, la località contava 49 abitanti.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Canneto si presenta ancora come un piccolo borgo e presenta al centro la chiesa di San Giorgio Martire, un tempo sede di parrocchia.[1]

Interessanti gli altri edifici ad uso civile, quali la fattoria e la villa padronale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Emanuele Repetti, «Canneto Archiviato l'11 maggio 2006 in Internet Archive.» in Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana, Firenze, vol. 1, pp. 443–444.
  2. ^ a b c d e f g h Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 3, tomo II, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, pp. 668–669.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana