CAVET

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
CAVET
StatoItalia Italia
Fondazione1991
ProdottiCostruzione della linea ferroviaria ad alta velocità Bologna-Firenze

CAVET - Consorzio Alta Velocità Emilia Toscana è il consorzio che si è occupato della progettazione e della costruzione della Ferrovia ad Alta Velocità Bologna-Firenze.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel 1991 formato da Cogefar Impresit 35%, Lodigiani (17%), Fiat Engineering (16%), Itinera (13.5%), Cooperativa Muratori e Cementisti (9.5%), Federici (5%), Consorzio Ravennate delle Cooperative di Produzione e Lavoro (4%)[1][2][3][4].

Nello stesso anno Fiat sigla la convenzione con TAV S.p.A. per la progettazione e la realizzazione della linea ad alta velocità Bologna-Firenze. La casa automobilistica torinese affiderà a Cavet tali compiti[5][6][7].

Con il corso degli anni, Itinera dismetterà la sua partecipazione e nel capitale entrerà Tecnimont[8].

L'opera sarà consegnata nel dicembre 2009.

Ad oggi il consorzio è ancora esistente, detenuto al 75% circa da Salini Impregilo[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Provvedimento n. 3637 del 1996, AGCM
  2. ^ lemoniteur.fr
  3. ^ fabriziobonomo.it
  4. ^ repubblica.it
  5. ^ Provvedimento n. 1795 del 1994, AGCM
  6. ^ ilfattoquotidiano.it
  7. ^ comune.bologna.it
  8. ^ consob.it
  9. ^ salini-impregilo.com