Bulide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bulide
Ακρόπολη Βούλιδας.JPG
L'acropoli
Nome originale Βούλις
Territorio e popolazione
Lingua greco antico
Localizzazione
Stato attuale Grecia Grecia
Coordinate 38°16′55.9″N 22°48′33.1″E / 38.282194°N 22.809194°E38.282194; 22.809194Coordinate: 38°16′55.9″N 22°48′33.1″E / 38.282194°N 22.809194°E38.282194; 22.809194
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Bulide
Bulide

Bulide (in greco antico: Βούλις) era una città dell'antica Grecia ubicata in Focide. Secondo la tradizione, venne fondata dall'eponimo Bulon, che cacciò dal territorio i coloni precedenti che venivano dalla Doride.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Pausania dice che era una città di frontiera e la colloca a circa ottanta stadi da Tisbe; menziona che tra Anticira e Bulide c'era una montagna di difficile accesso e un torrente chiamato Eracleo che sfociava nel mare. Bulide era su una collina, ma in prossimità di un porto che si trovava a circa sette stadi da Bulide e a cento da Anticira. Gli abitanti di Bulide erano dediti, per la maggioranza, alla pesca di conchiglie per la produzione della porpora. Nella città esistevano santuari dedicati ad Artemide e Dioniso, con le immagini in legno degli dei, ma vi veniva venerata anche una divinità chiamata Megisto, che potrebbe essere un epiteto di Zeus. A Bulide c'era anche una fonte chiamata Saunion.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pausania, X,37,2.
  2. ^ Pausania, X,37,2-3.
Antica Grecia Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia