Broccolo fiolaro di Creazzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Broccolo Fiolaro di Creazzo
Broccolo fiolaro.jpg
Broccolo fiolaro di Creazzo
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Veneto
Zona di produzione Creazzo (Provincia di Vicenza)
Dettagli
Categoria ortofrutticolo
Riconoscimento P.A.T.
Settore Prodotti vegetali
 

Il broccolo fiolaro di Creazzo è una varietà di broccolo inserita nell'elenco dei prodotti tipici veneti, coltivata sulle colline che sorgono intorno a Creazzo in provincia di Vicenza.

Il nome deriva dalla presenza lungo il fusto di infiorescenze che in dialetto sono chiamate fioi ovvero figli. Il broccolo si raccoglie da novembre a febbraio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La coltivazione di questo ortaggio risale agli antichi romani: Catone il vecchio ne parla riconoscendone le proprietà medicamentose [1].

Testimonianze [2] affermano che Johann Wolfgang von Goethe nel 1786 ebbe modo di assaggiare questa specialità e ne rimase favorevolmente colpito.

Nel XIX secolo ne erano coltivate 150000 piante, ma nel XX secolo si è assistito a una contrazione della diffusione a favore di specie importate. Solo negli ultimi decenni si è assistito alla ricomparsa di questo alimento sulle tavole dei vicentini, soprattutto per l'interesse dei ristoratori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]