Boysetsfire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boysetsfire
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Emo
Post-hardcore
Periodo di attività musicale 1994 – 2006
2010 – in attività
Album pubblicati 13
Studio 6
Sito ufficiale

I Boysetsfire sono un gruppo hardcore punk statunitense fondato nel 1994 a Newark nel Delaware[1].

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

I Boysetsfire sono uno dei gruppi di rappresentanza di quel filone post hardcore che era andato a mescolarsi con l'ondata emo dei primi anni novanta. La strada fatta da Consider a The Misery Index: Notes From The Plague Years è tanta e li ha portati quasi a cambiare totalmente genere, tanto che in dodici anni di carriera sono diventati capofila del genere, non abbandonando però i messaggi che trascinavano dagli inizi. Contano una discografia iniziata con un paio di demo e di EP e terminata con vari album e raccolte e, come citato, sono passati in questi anni da un suono molto à la Snapcase (coi quali hanno fatto uno split, oltre a Coalesce e Shai Hulud), ad una serie di brani molto melodici spesso molto da sing-along, esempio è Walk Astray, da The Misery Index: Notes From The Plague Years.

Dopo una serie di tour e di album, il 31 luglio 2006 il gruppo ha deciso di chiudere la carriera, con un ultimo tour in Europa e in America. Hanno effettuato però una reunion nel 2010 (membri originali rimasti sono il cantante e i due chitarristi) e hanno inciso altri 2 album.

Contrariamente a molti altri gruppi su etichette come Victory Records o Equal Vision, un gruppo come i Boysetsfire che hanno iniziato con una demo intitolata Premonition, Change, Revolt non hanno mai abbandonato i messaggi d'estrema sinistra che hanno sempre lasciato nei testi, per quanto alla fine non fossero la massima rappresentanza della tradizione hardcore di non suonare in locali enormi, e di essere totalmente indipendenti da legami con major o comunque etichette grosse.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Membri attuali[modifica | modifica wikitesto]

  • Nathan Gray - voce, tastiere (1994–)
  • Josh Latshaw - chitarra (1994–)
  • Chad Istvan - chitarra (1994–)
  • Robert Ehrenbrand - basso (2004–2011, 2013–)
  • Chris Rakus - basso (2013–)
  • Jared Shavelson - batteria (2013–)

Ex membri[modifica | modifica wikitesto]

  • Darrell Hyde - basso (1994–1999)
  • Rob Avery - basso (1999–2004)
  • Marc Krupanski - basso (2011–2013)
  • Matt Krupanski - batteria (1994–2013)
  • Dan Pelic - batteria (2013)
  • Lee Dickerson - chitarra (2013)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1997 - The Day The Sun Went Out (Initial Records)
  • 2000 - After the Eulogy (Victory Records)
  • 2003 - Tomorrow Come Today (Wind-up)
  • 2006 - The Misery Index: Notes from the Plague Years (Equal Vision, Burning Heart)
  • 2013 - While a nation sleeps
  • 2015 - Boysetsfire

Demo ed EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 1994 - Boysetsfire (demo autoprodotta)
  • 1995 - Premonition, Change, Revolt (demo autoprodotta)
  • 1996 - Consider (7", Initial Records)
  • 1998 - In Chrysalis (EP, Deathwish Inc./Initial Records)
  • 2001 - Suckerpunch Training (EP, Join The Team Player)
  • 2013 - Bled Dry
  • 2013 - The Casting Out

Live[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002 - Live for Today (EP, Wind-up)
  • 2009 - Farewell Show (DVD)

Raccolte e ristampe[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 - The Day The Sun Went Out (ristampa, Equal Vision)
  • 2005 - Before The Eulogy (raccolta di b-side e rarità)

Split[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN152746794 · BNF: (FRcb144453248 (data)
Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk
  1. ^ Garry Sharpe-Young, New Wave of American Heavy Metal, New Plymount, Zonda Books Limited, 2005, ISBN 0-9582684-0-1.