Boss (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boss
Boss (Serie Tv).JPG
Titolo originale Boss
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2011-2012
Formato serie TV
Genere drammatico, politico
Stagioni 2
Episodi 18
Durata 55 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Farhad Safinia
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivo Kelsey Grammer, Farhad Safinia, Gus Van Sant, Richard Levine, Lyn Greene, Brian Sher, Stella Bulochnikov-Stopler
Casa di produzione Category 5 Entertainment, Grammnet Productions, Lionsgate Television
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 21 ottobre 2011
Al 19 ottobre 2012
Rete televisiva Starz
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 4 ottobre 2012
Al in corso
Rete televisiva Rai 3

Boss è una serie televisiva statunitense di genere drammatico e politico, trasmessa dalla rete televisiva Starz dal 21 ottobre 2011[1] al 19 ottobre 2012.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La serie narra le vicende di Tom Kane, sindaco di Chicago e personaggio politico al centro di una rete di potere a cui è stata recentemente diagnosticata una malattia degenerativa neurologica, la demenza da corpi di Lewy. Determinato a continuare la sua carriera politica, Kane decide di nascondere la sua condizione fisica a tutte le persone attorno a lui, con la sola eccezione del suo medico personale, la dottoressa Ella Harris. La moglie Meredith, il capo dello staff Ezra Stone e l'assistente Kitty O'Neil iniziano a sospettare che qualcosa non va nel sindaco, ma sono troppo rispettosi e riverenti per fare domande o troppo interessati alle proprie ambizioni per notare qualcosa di insolito nel "capo". Solo Emma, la figlia ripudiata, ha la possibilità di conoscere il suo segreto.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Boss è stata ideata da Farhad Safinia e co-prodotta da Category 5 Entertainment, Grammnet Productions e Lionsgate Television. Le riprese hanno avuto luogo tra il 27 aprile ed il 27 luglio del 2011, a Chicago, nell'Illinois.

L'episodio pilota è stato diretto dal regista Gus Van Sant, due volte candidato all'Oscar (con Will Hunting e Milk), che partecipa al progetto anche come produttore esecutivo. Altri tre episodi sono invece diretti da Mario Van Peebles.

La produzione è stata confermata per la realizzazione di una seconda stagione, programmata per il 2012.

Ai Golden Globe 2012 la serie ha ricevuto la nomination come miglior serie drammatica, mentre Kelsey Grammer è stato premiato come miglior attore in una serie drammatica.

Dopo la messa in onda della seconda stagione trasmessa dal 17 agosto[2] al 19 ottobre 2012, la serie è stata cancellata da Starz il 19 novembre a causa dei bassi ascolti.[3]

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 8 2011 2012-2013
Seconda stagione 10 2012 inedita

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Deadline Hollywood, July 29 2011
  2. ^ (EN) Lesley Goldberg, Starz Sets Return Date for Kelsey Grammer Starrer 'Boss' in The Hollywood Reporter, 11 aprile 2012. URL consultato il 22 novembre 2012.
  3. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Boss’ Won’t Return To Starz For Season 3, May Wrap Story With Two-Hour Movie in deadline.com, 20 novembre 2012. URL consultato il 22 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione