Borgo Libertà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Borgo Libertà
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Apulia.svg Puglia
ProvinciaProvincia di Foggia-Stemma.svg Foggia
ComuneCerignola-Stemma.png Cerignola
Territorio
Coordinate41°11′11.33″N 15°42′44.03″E / 41.18648°N 15.71223°E41.18648; 15.71223 (Borgo Libertà)Coordinate: 41°11′11.33″N 15°42′44.03″E / 41.18648°N 15.71223°E41.18648; 15.71223 (Borgo Libertà)
Altitudine252 m s.l.m.
Abitanti102 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale71040
Prefisso0885
Fuso orarioUTC+1
Nome abitanticerignolani o cerignolesi
PatronoMadonna di Ripalta
san Trifone martire
san Pietro apostolo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Borgo Libertà
Borgo Libertà

Borgo Libertà è una frazione rurale di 102 abitanti[1] appartenente alla città di Cerignola (FG) da cui dista circa 18 chilometri.

Si trova lungo la strada provinciale 95 che da Cerignola porta a Candela, al crocevia di due importanti strade che ripercorrono il vecchio tracciato dei tratturi usati durante la transumanza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla prima metà del Novecento l'agro di Borgo Libertà apparteneva al comune di Ascoli Satriano; passò a Cerignola durante l'epoca fascista. Il borgo di fondazione risale al 1951, successivamente alla Riforma fondiaria, e fu realizzato dall’Ente per lo Sviluppo dell'Irrigazione e la Trasformazione Fondiaria di Puglia e Lucania (ribattezzato prima ERSAP e poi Settore riforma fondiaria - Ufficio ex ERSAP). A partire dagli anni '60 del XX secolo fino alla morte avvenuta nel settembre 2017, personaggio di rilievo in questo piccolo borgo è stato Nunzio Sfregola, che nel corso degli anni ha ricoperto le importanti cariche locali di presidente della VI Circoscrizione comunale di Cerignola e segretario di sezione della Democrazia Cristiana.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La borgata ospita il complesso monumentale Torre Alemanna, uno dei siti più importanti della Puglia realizzato dai cavalieri teutonici. Lo stesso complesso, attualmente posto sotto vincolo[2], ospiterà in futuro un museo della ceramica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati ISTAT aggiornati al 2001 (14º Censimento Generale della Popolazione e delle Abitazioni).
  2. ^ Nel 1983 il complesso masseriale è stato sottoposto a regime di tutela con declaratoria di vincolo, quale bene monumentale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cerignola Portale Cerignola: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cerignola