Bling-bling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Bling bling)
Jump to navigation Jump to search
Gioielleria bling-bling.

Bling-bling (o semplicemente bling) è un termine dello slang diffuso dalla cultura hip hop, con il quale ci si riferisce alla elaborata gioielleria, agli accessori ornamentali e all'abbigliamento che sono portati, indossati, o applicati (ad esempio, su telefoni cellulari o denti) in funzione ostentativa[1].

Questo significato è spesso associato ai gusti e ai comportamenti di appartenenti alla classe operaia, agli strati bassi del ceto medio o alle classi affluenti dei nuovi ricchi.

Gioielli Bling-bling applicati ai denti da Paul Wall.

Il termine, appartenente al registro informale, indica anche l'atto di indossare questo genere di articoli[1].

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Nel cortometraggio intitolato Bling: Consequences and Repercussions, girato da Kareem Edouard con voce narrante di Chuck D, cantante dei Public Enemy, si spiega come i diamanti (molto usati nella moda bling) siano, a volte, la causa dei cosiddetti diamanti insanguinati, guerre di rifornimento, povertà, schiavitù e uccisioni in Africa[2].

Il documentario Bling: A Planet Rock (2007) mette a confronto il mondo appariscente della gioielleria dell'hip-hop commerciale con il ruolo significativo che i diamanti hanno avuto nella decennale Guerra civile in Sierra Leone (1991-2002). Il film segue le vicende di tre celebrità del mondo hip-hop: Raekwon (Wu-Tang Clan), Paul Wall (produttore di diamond grillz) e Tego Calderón, re del reggaeton, visitano la capitare della Sierra Leone, Freetown, per incontrare la comunità ed indagare sulla devastazione causata dalle miniere di diamanti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bling-bling è definito come «abbigliamento e gioielleria costosi e appariscenti, o l'atto di indossarli» («expensive, ostentatious clothing and jewelry, or the wearing of them») da The New Oxford American Dictionary, Second Edition, 2005, Oxford University Press
  2. ^ Bling: Consequences and Repercussions, short film narrated by Public Enemy Chuck D on Conflict Diamonds and Bling fashion, WGHfilms.com, 2 marzo 2009. URL consultato il 14 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]