Big Boys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Big Boys
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Hardcore punk
Skate punk
Alternative rock
Indie rock
Periodo di attività 19791984
Etichetta Moment Productions
Wasted Talent
Enigma Records
Album pubblicati 4
Studio 3
Live 1

I Big Boys sono stati uno dei gruppi pionieri dell'hardcore punk, si sono formati nel 1979 ad Austin, in Texas. Gli spettacoli dei Big Boys erano leggendari, vi erano frequentemente delle "food fight", 'Biscuit' vestito con un tutu o mascherato e inviti al pubblico per salire e cantare. Alla fine degli shows urlavano, " OK andate a casa a formare la vostra band". Ai Big Boys è anche attribuita l'introduzione di elemati funk insieme all'hardcore, innovazione che influirà su band successive come i Red Hot Chili Peppers. Furono anche una delle prime band ad occuparsi della scena skate punk, apparendo anche su alcune riviste dedicate allo skateboard.

Dopo uno show ad Austin, si crea una spaccatura all'interno della band, soprattutto tra Biscuit e Chris, il bassista che porterà allo scioglimento della band. Dopo lo scioglimento, Biscuit e Chris non si parleranno mai più.

Dopo lo scioglimento, Randy 'Biscuit' Turner ha suonato in The Slurpees, Cargo Cult, e Swine King, fu trovato morto a casa sua in seguito a complicazioni dovute all'Epatite C il 18 agosto 2005.

Il chitarrista Tim Kerr ha suonato in molte band, tra cui Poison 13, Bad Mutha Goose, Monkeywrench, Jack O Fire, Lord High Fixers e, dal 2004, The Total Sound Group.

Il bassista Chris Gates ha suonato con Poison 13, Junkyard e Charter Bulldogs.

L'ultimo batterista, Rey Washam ha suonato con Jerry's Kids, Scratch Acid, Rapeman e Ministry.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Ultima formazione[modifica | modifica sorgente]

Ex componenti[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album studio[modifica | modifica sorgente]

Live[modifica | modifica sorgente]