Biblioteca calabrese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Biblioteca Calabrese
Biblioteca calabrese di Soriano - Agosto 2017.jpg
Biblioteca calabrese di Soriano (VV) - Agosto 2017
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneCalabria Calabria
CittàSoriano Calabro-Stemma.png Soriano Calabro
IndirizzoVia Roma 11 89831
Caratteristiche
TipoPubblica
Sito web

Coordinate: 38°35′49.25″N 16°13′49.75″E / 38.597013°N 16.230487°E38.597013; 16.230487

La Biblioteca Calabrese è una biblioteca di Soriano Calabro, in Provincia di Vibo Valentia fu fondata e diretta da Nicola Provenzano, e comprende un patrimonio librario dedicato esclusivamente alla Calabria e ai calabresi di oltre 30.000 titoli[1]. La biblioteca pubblica dal 1998 la rivista semestrale Rogerius[2] che raccoglie scritti e studi sulle medesime tematiche e informa sulle nuove acquisizioni della biblioteca. La rivista è diretta da Tonino Ceravolo. Biblioteca e rivista hanno come logo il follaro di Ruggero il Normanno, in riferimento al periodo ritenuto di maggiore splendore per la regione calabrese dopo quello della Magna Grecia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel 1979 come Centro culturale del folklore e delle tradizioni popolari di Soriano come descritto da delibere della Giunta provinciale di Catanzaro.

Nel 1993 è costretta a chiudere. Riapre nel 1995. In questo periodo la biblioteca passa da 10.230 a 31.265 volumi.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

La biblioteca possiede incunaboli, cinquecentine “calabresi”, il fac simile integrale del Codex Purpureus Rossanensis, la 405° copia delle 750 edite, una copia del 1907 manoscritto Rossanensis di Antonio Munoz, la seicentina Delle gratie e miracoli operati dall'Apostolo delle Indie, S. Francesco Saverio, in Potami Terra di Calabria di Francesco Natoli e stampata a Bologna nel 1653, le incisioni, le puntesche e le acqueforti del XVIII e XIX secolo[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagina delle attività nel sito ufficiale del santuario di San Domenico, su santuariosandomenico.it. URL consultato il 24 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2009).
  2. ^ Registrata presso il tribunale di Vibo Valentia il 3 dicembre 1997. La rivista è stampata da "Rubettino industrie grafiche ed editoriali" a Soveria Mannelli.
  3. ^ Soriano, la prestigiosa Biblioteca Calabrese dimenticata dalla Regione, in ilvizzarro.it. URL consultato l'08-12-2015 (archiviato dall'url originale il 9 dicembre 2015).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]