Beta1 Sagittarii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
β1 Sagittarii A / B
Sagittarius constellation map.png
Mappa della costellazione del Sagittario
Classificazione Stella binaria
Classe spettrale B9V / A5V
Distanza dal Sole 373 a.l.
Costellazione Sagittario
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 19h 22m 38,298s
Declinazione −44° 27′ 32,25″
Dati fisici
Raggio medio 2,7 /1,9[1] R
Massa
3,7 / 1,9 M
Velocità di rotazione 85 / 140 km/s
Temperatura
superficiale
11 000 / ? K (media)
Luminosità
440 / ? L
Dati osservativi
Magnitudine app. +3,95 (combinata)
Magnitudine ass. −1,32 /
Parallasse 10,40 mas
Moto proprio AR: 13,67 mas/anno
Dec: −19,03 mas/anno
Velocità radiale −10,7 km/s
Nomenclature alternative
39 Sagittarii, FK5 1502 HD 181454, HIP 95241, HR 7337, SAO 229646, WDS J19047-2144A.

Coordinate: Carta celeste 19h 22m 38.298s, -44° 27′ 32.25″

Arkab Prior (Beta 1 Sgr, β1 Sagittarii / β1 Sgr) è una stella nella costellazione del Sagittario di magnitudine +3,95, distante 373 anni luce dal sistema solare.[2]

Sebbene condivida la designazione di Bayer con Arkab Posterior2 Sagittarii), le due stelle non sono legate gravitazionalmente tra loro. Il termine deriva dall'arabo Al-Arkab Urḳūb, che significa il tendine d'Achille, con riferimento all'eroe della mitologia greca. L'astronomo persiano Zakariyya al-Qazwini conosceva questa stella, insieme a Rukbat (α Sagittarii) e Arkab Posterior come Al Ṣuradayn, cioè i due "Surad", uccelli del deserto descritti in modo diverso da vari autori[3].

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Posta alla declinazione di 44°S, è una stella dell'emisfero australe. Nell'emisfero boreale essa non può essere osservata a nord del 46º parallelo, il che esclude il Canada, buona parte degli Stati Uniti d'America e dell'Europa. Nelle zone temperate dell'emisfero boreale, essa comunque apparirà molto bassa sull'orizzonte e la sua osservazione risulterà penalizzata. Diventa circumpolare alle latitudini più meridionali del parallelo 46°S. Data la sua magnitudine pari a 3,95, la si può osservare anche dai piccoli centri urbani senza difficoltà, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Arkab Prior è una stella binaria le cui componenti sono separate visivamente da 28 secondi d'arco. Arkab A, la più luminosa, è una stella bianco-azzurra di sequenza principale di tipo spettrale B9V con una massa pari a 3,7 M . La sua luminosità, considerando la radiazione ultravioletta emessa, è 440 L [4], la temperatura superficiale attorno agli 11 000 K e il raggio 2,7 volte quello del Sole[1].

Arkab B è invece una stella bianca di sequenza principale di classe A3V e magnitudine apparente 7,4 avente una massa che è la metà di quella della componente principale ed un raggio 1,9 quello solare[5]. La separazione reale tra le due stelle è di almeno 3 300 UA , cioè 83 volte la distanza tra Plutone e il Sole, mentre il periodo orbitale è di almeno 82 000 anni[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Zorec, Rotational velocities of A-type stars. IV, vizier.u-strasbg.fr, 2012.
  2. ^ HIP 95241, su Extended Hipparcos Compilation (XHIP) (Anderson+, 2012), VizieR.
  3. ^ Richard Hinckley Allen, Sagittarius, the Archer, in Star Names — Their Lore and Meaning, Courier Dover Publications, 1889, p. 357, ISBN 0-486-21079-0.
  4. ^ a b Jim Kaler, Arkab Posterior, Università dell'Illinois.
  5. ^ Howe, Rotational velocities of early-type binaires, VizieR.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni