Besania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Besania
Besania sp.JPG
Fossile di Besania
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Osteichthyes
Sottoclasse Actinopterygii
Ordine Luganoiiformes
Genere Besania

La besania (gen. Besania) è un pesce osseo estinto, appartenente ai luganoiiformi. Visse nel Triassico medio (circa 244 - 240 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Europa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo pesce era di piccole dimensioni e non superava la lunghezza di dieci centimetri. Era dotato di un corpo allungato e di scaglie alte nella zona dei fianchi, più alte di quelle dell'assai simile Luganoia. La bocca di Besania era molto piccola e posta in posizione molto anteriore, ed era dotata di denti piccoli e deboli. Le scaglie erano spesse e ricoperte di ganoina, e di forma romboidale. Al contrario di Luganoia, Besania era dotato di ossa del cranio completamente lisce e le ossa parietali erano molto strette.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Besania venne descritto per la prima volta nel 1939 da Brough, sulla base di resti fossili ritrovati a Besano, in Italia. La specie tipo è Besania micrognathus. Un'altra specie, B. schaufelbergerae, è stata ritrovata nella formazione Prosanto in Svizzera. Sembra che Besania e l'affine Luganoia fossero vicini all'origine degli Halecostomi, nel piccolo ordine dei Luganoiiformes.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • J. Brough. 1939. The Triassic fishes of Besano, Lombardy 1-117
  • A. Herzog and T. Bürgin. 2005. A new species of the genus Besania Brough 1939 from the Middle Triassic of Canton Grisons (Switzerland) with a discussion of the phylogenetic status of the taxon. Eclogae Geologicae Helvetiae 98:113-122