Racing Besançon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Besançon Racing Club)
Racing Besançon
Calcio Football pictogram.svg
BRC
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Rosso-Blu
Dati societari
Città Besançon
Nazione Francia Francia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of France.svg FFF
Campionato Championnat de France amateur 2
Fondazione 1905
Presidente Francia Philippe Pichery
Allenatore Francia Michaël Isabey
Stadio Léo Lagrange
(10500 posti)
Sito web http://www.racingbesancon.com/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Racing Besançon è una società calcistica francese con sede a Besançon. Milita nello Championnat de France amateur 2, la quinta divisione del campionato nazionale. Nel 2008/2009 vinse il suo girone di Championnat de France amateur giungendo a 106 lunghezze, quota inferiore di sole due unità a quella stabilita nel 2007/2008 al Croix de Savoie, da allora proclamatasi detentrice del record mondiale.

Staff[modifica | modifica wikitesto]

  • Allenatore: Francia Michaël Isabey
  • Vice-allenatore: Francia Jean Thirion
  • Allenatore portieri: Francia Dominique Sanches

Rosa 2011-2012[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata a settembre 2011.

N. Ruolo Giocatore
1 Francia P Willy Maeyens
2 Francia D Florent Ogier
3 Francia D Mickael Courtot
4 Francia D Julien N'Da
5 Francia C Etienne Thomas
6 Francia D Guillaume Dequaire
7 Francia C Hamel Hakkar
8 Francia C Charly Vuillemot
9 Algeria A Lakdar Boussaha
10 Slovenia A Jan Hvalec
11 Francia C Abdelkarim Sid
N. Ruolo Giocatore
12 Rep. del Congo C Jordan Massengo
13 Francia C Gaetan Dartevelle
16 Francia P Arnaud Maillot
17 Francia A Mickaël Brisset
20 Brasile D Henrique
21 Francia A Youssouf Ahamadi
22 Francia C Kevin Hoggas
23 Francia D Mickaël Pichot
25 Francia D Julien Obriot
26 Marocco C Mohamed Louhkiar
28 Francia D Victor Di Pinto
30 Francia P Mickael Vieille

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1962