Batracotossina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.
Batracotossina
Struttura della batracotossina
Batrachotoxin.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C31H42N2O6
Massa molecolare (u) 538.67 g/mol
Aspetto cristallino incolore
Numero CAS 23509-16-2
PubChem 31958
SMILES Cc1c[nH]c(c1C(=O)O[C@@H](C)C2=CC[C@@]34[C@@]2(C[C@H]([C@@]56C3=CC[C@H]7[C@@]5(CC[C@](C7)(O6)O)C)O)CN(CCO4)C)C
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Molto tossico

La batracossina (BTX) è un alcaloide neurotossico estremamente potente, estratto dalla rana dorata. Si tratta, in peso, di una delle più potenti tossine naturali conosciute.[1] La sua LD50 nei ratti è di circa 2 µg/kg.[2]

È circa quindici volte più potente del curaro, e circa dieci volte più potente della tetrodotossina. È molto meno potente della tossina botulinica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dumbacher, J.P.; Wako, A.; Derrickson, S.R.; Samuelson, A.; Spande, T.F.; Daly, J.W. Melyrid beetles (Choresine): A putative source for the batrachotoxin alkaloids found in poison-dart frogs and toxic passerine birds. PNAS 2004, 101, 15857-15860.
  2. ^ Albuquerque, E.X.; Daly, J.W.; Witkop, B. Batrachotoxin: Chemistry and Pharmacology. Science 1971, 172, 995-1002.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]