Bathurst Inlet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Bathurst Inlet
municipalità
Qingaun - ᑭᖓᐅᓐ
Bathurst Inlet – Veduta
Dati amministrativi
Stato Canada Canada
Provincia Flag of Nunavut.svg Nunavut
Divisione censuaria Regione di Kitikmeot
Territorio
Coordinate 66°50′00″N 108°02′00″W / 66.833333°N 108.033333°W66.833333; -108.033333 (Bathurst Inlet)Coordinate: 66°50′00″N 108°02′00″W / 66.833333°N 108.033333°W66.833333; -108.033333 (Bathurst Inlet)
Altitudine 1 m s.l.m.
Superficie 19,1 km²
Abitanti 0 (2006)
Densità 0 ab./km²
Altre informazioni
Lingue Inuinnaqtun
Cod. postale X0C 0A0
Fuso orario UTC-6
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Canada
Bathurst Inlet
Bathurst Inlet dall'alto con visibile l'antica missione.
Vista di Bathurst Inlet dalla costa.

Bathhurst Inlet, (Inuinnaqtun: Qingaun o Qingaut, Inuktitut: ᑭᖓᐅᓐ), è un piccolo insediamento Inuit situato nella omonima Bathurst Inlet, nella Regione di Kitikmeot del territorio canadese del Nunavut. Secondo i dati del censimento 2006, la popolazione era di 0 persone, mentre nel 2001 vi erano 5 residenti.

Nome[modifica | modifica sorgente]

L'antico nome Inuit utilizzato per riferirsi alla comunità è Kingaun (antico) o Qingaut (moderno), con il significato di montagna naso, riferendosi alla forma della collina circondante il luogo. Di conseguenza gli abitanti dell'area si definiscono come "Kingaunmiut" (miut - persone di).

Il linguaggio tradizionale è quello Inuinnaqtun, trascritto con l'alfabeto latino e non con i caratteri Inuktitut della lingua omonima. Come i centri di Kugluktuk, Cambridge Bay e di Umingmaktok i caratteri locali sono quasi inutilizzati, tranne che dal governo del Nunavut.

Storia[modifica | modifica sorgente]

I primi europei a visitare la zona furono i marinai al comando di John Franklin nel 1821. Vi furono negli anni successivi pochi contati con l'esterno, fino all'arrivo nel 1936 della Chiesa cattolica e della Hudson's Bay Company (HBC). Sebbene la Hudson's Bay Company abbia abbandonato il luogo nel 1964, (per spostarsi a Umingmaktok), gli Inuit decisero di rimanere e di condurre lo stesso stile di vita di sempre.

Nei primi anni 1960 l'area fu visitata da Glen Warner, un sergente della Royal Canadian Mounted Police. Warner grazie anche all'aiuto di sua moglie restaurò l'antica missione e l'avamposto della HBC, trasformando il luogo in "Bathurst Inlet Lodge".

Attualmente la lodge è una popolare meta per i turisti che vogliono conoscere la cultura millenaria Inuit e ammirare la natura di questi luoghi, con volpi, otarie, caribù e alci. Nella zona si trovano inoltre le Wilberforce Falls, le più alte cascate della regione dell'Artide.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Come altri centri del Nunavut, anche questo è raggiungibile solo via aereo. Sebbene la maggior parte dei turisti provenga da Yellowknife, nei Territori del Nord Ovest, è possibile giungere nella zona anche da Cambridge Bay.

Come nel paese di Umingmaktok, anche qui gli studenti volano fino a Cambridge Bay, per poi rimanervici tutto l'anno tranne che per Natale e per le vacanze estive.

Progetti correlati[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bathurst Caribou Management Planning Committee. A Management Plan for the Bathurst Caribou Herd. [N.W.T.]: Bathurst Caribou Management Planning Committee, 2005.
  • Bird, John Brian. Bathurst Inlet, Northwest Territories. [Ottawa]: Geographical Branch, Mines and Technical Surveys, 1961.
  • Cody, William J. New Plant Records from Bathurst Inlet, N.W.T. S.l: s.n, 1954.
  • Gunn, A., and Adrian D'Hont. Extent of Calving for the Bathurst and Ahiak Caribou Herds, June 2002. Yellowknife, NWT: Dept. of Resources, Wildlife & Economic Development, Govt. of the Northwest Territories, 2002.
  • Kerr, Daniel K. 1996. "Late Quaternary Sea Level History in the Paulatuk to Bathurst Inlet Area, Northwest Territories". Canadian Journal of Earth Sciences. 33, no. 3: 389.
  • Kingsley, Michael. A Literature Survey of the Wildlife of Bathurst Inlet, Northwest Territories. Edmonton, Alta: Canadian Wildlife Service, 1979.
  • McEwen, Eoin H. 1957. "Birds Observed at Bathurst Inlet, Northwest Territories". Canadian Field-Naturalist. 71, no. 3: 109-115.
  • Relf, Carolyn Diane. Report on Lapidary Occurrences in the Bathurst Inlet Area, N.W.T. Yellowknife: NWT Geology Division - NAP, Indian and Northern Affairs Canada, 1993.
  • Thorpe, N. L. 1997. "The Tuktu and Nogak Project: Inuit Knowledge About Caribou and Calving Areas in the Bathurst Inlet Region". Arctic. 50, no. 4: 381.
  • Thorpe, Natasha, Sandra Eyegetok, and Naikak Hakongak. Thunder on the Tundra Inuit Qaujimajatuqangit of the Bathurst Caribou. [Ikaluktuuthak, NU]: Tuktu and Nogak Project, 2001. ISBN 0968963609
  • Zoltai, S. C., D. J. Karasiuk, and G. W. Scotter. A Natural Resource Survey of the Bathurst Inlet Area, Northwest Territories. Ottawa: Parks Canada, 1980.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]