BCS Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
BCS Group
StatoItalia Italia
Fondazione1943 a Abbiategrasso
Fondata daBonetti, Castoldi, Speroni
Sede principaleAbbiategrasso
Persone chiaveFabrizio Castoldi (Presidente)
Settoremacchine agricole, manutenzione del verde, gruppi elettrogeni, motosaldatrici
Prodotti
Dipendenti700 circa
Slogan«Green, Ground & Energy»
Sito webwww.bcs-ferrari.it

BCS Group, acronimo di "Bonetti, Castoldi, Speroni",[1] è un gruppo italiano, specializzato nella progettazione e produzione di trattori, macchine per la manutenzione del verde, motocoltivatori, motofalciatrici, attrezzature per fienagione, gruppi elettrogeni e motosaldatrici.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: BCS (azienda).

La sede principale della holding è situata ad Abbiategrasso (Milano), località nella quale nel 1943 l'Ing. Luigi Castoldi fondò la BCS S.p.A., capostipite dell'attuale Gruppo.

Il Gruppo BCS[modifica | modifica wikitesto]

Il Gruppo BCS è una compagnia multinazionale nel settore della meccanizzazione. Progetta e costruisce:

  • macchine agricole, rappresentate dai marchi commerciali BCS, Ferrari, Pasquali,
  • per la manutenzione del verde con il marchio MA.TRA.,
  • macchine per la produzione di energia elettrica autonoma e saldatura, rappresentate dal marchio MOSA.

L'attività produttiva può contare su tre stabilimenti in Italia (Abbiategrasso, Luzzara e Cusago) che coprono una superficie totale di oltre 360.000 m², ciascuno dei quali dedicato ad una linea di prodotto specifica.

Nel mondo il Gruppo BCS è presente con filiali commerciali in Spagna, Portogallo, Francia, Germania, India, Cina e Brasile, un ufficio di rappresentanza in Russia e oltre 300 importatori in tutti i continenti.

Stabilimenti di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Produzione odierna[modifica | modifica wikitesto]

  • Motofalciatrici
  • Motocoltivatori
  • Manutenzione del verde
  • Macchine per fienagione
  • Trattori isodiametrici (Invictus, Valiant, Vithar, Volcan)
  • Trattori convenzionali (Vivid, Volcan SDT)
  • Gruppi elettrogeni

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BCS - Le origini (PDF), su bcsagri.it. URL consultato l'11 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2014).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende