Aziz Akhannouch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aziz Akhannouch
Aziz Akhannouch (cropped).jpg

Capo del Governo del Marocco
In carica
Inizio mandato 7 ottobre 2021
Monarca Re Muhammad VI
Predecessore Saâdeddine El Othmani

Ministro dell'agricoltura, della pesca, dello sviluppo rurale, dell’acqua e delle foreste
Durata mandato 6 aprile 2017 –
7 ottobre 2021
Predecessore Egli stesso (Come Ministro dell’agricoltura e della pesca)
Successore Mohamed Sadiki

Ministro dell'agricoltura e della pesca
Durata mandato 15 ottobre 2007 –
6 aprile 2017
Predecessore Mohand Laenser
Successore Egli stesso (Come Ministro dell’agricoltura, della pesca, dello sviluppo rurale, dell’acqua e delle foreste)

Dati generali
Partito politico Raggruppamento Nazionale degli Indipendenti
Università Università di Sherbrooke

Aziz Akhannouch (in berbero: ⵄⴰⵣⵉⵣ ⴰⵅⵏⵏⵓⵛ; in arabo: عزيز أخنوش‎; Tafraout, 25 maggio 1961) è un imprenditore e politico marocchino, dal 2007 al 2017 Ministro dell'Agricoltura e della Pesca, dal 2016 presidente del partito RNI, dal 2017 al 2021 Ministro dell’Agricoltura, della pesca, dello sviluppo rurale, dell’acqua e delle foreste e dal 2021 Capo del Governo.

È uno dei principali azionisti di Akwa Group, una holding attraverso la quale possiede una sessantina di società tra cui Afriquia, Tissir Gaz, National Gaz, Ultra Gaz, Mini Brahim, Speedy, Oasis Café, Maghreb Oxygène, Nissa Min Al Maghrib, Femmes du Maroc, La Nouvelle Tribune, Le Courrier de l'Atlas e La Vie Economique Secondo Forbes, è nel 2021 tra i primi dodici miliardari africani con un patrimonio di 2 miliardi di dollari.[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origini berbere, si è laureato in management presso la Università di Sherbrooke, in Canada. Akhannouch è membro del consiglio municipale di Tafraout. Inoltre, è fondatore del Festival Timitar d'Agadir e dell'Associazione Concert pour la tolérance di Agadir.

Vita pubblica[modifica | modifica wikitesto]

Inseritosi nel partito RNI, dal 2007 fu Ministro dell'Agricoltura e della Pesca, dal 2016 presidente del suo stesso partito, dal 2017, a seguito del formale cambio di nome del ministero, Ministro dell’Agricoltura, della pesca, dello sviluppo rurale, dell’acqua e delle foreste e dal 2021 è Capo del Governo, nominato il 10 settembre dal re Muhammad VI e insediatosi il 7 ottobre. Il suo governo è stato inoltre definito innovativo, includendo 7 donne ministro, prima volta nel Paese.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con Salwa Idrissi, una donna d'affari che possiede una società attiva nei centri commerciali e detiene i franchising marocchini per marchi come Gap, Zara e Galeries Lafayette. È padre di tre figli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Aziz Akhennouch & family, su forbes.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]