Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Aybak (Afghanistan)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aybak
città
ایبک
Aybak – Veduta
La provincia di Samangan
Localizzazione
Stato Afghanistan Afghanistan
Provincia Samangan
Distretto Samangan
Territorio
Coordinate 36°15′12.28″N 68°02′21.7″E / 36.25341°N 68.03936°E36.25341; 68.03936 (Aybak)Coordinate: 36°15′12.28″N 68°02′21.7″E / 36.25341°N 68.03936°E36.25341; 68.03936 (Aybak)
Altitudine 959 m m s.l.m.
Abitanti 9 958 (2012)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+4:30
Cartografia
Mappa di localizzazione: Afghanistan
Aybak
Aybak

Aybak (o Aibak, nota in precedenza come Eukratidia; persiano: ایبک‎‎) è una città dell'Afghanistan di quasi 10 000 abitanti. Già fermata per le carovane medievali e antiche, è l'attuale capoluogo della provincia di Samangan e dell'omonimo distretto. Fu antica città di culto per i buddhisti nel IV e V secolo d.C., periodo di cui restano ancora testimonianze nelle rovine del luogo oggi conosciuto come Taksht-e-Rustam, situato su una collina nei pressi della città.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città venne fondata da Eucratide I, re del Regno greco-battriano, nel II secolo a.C. Successivamente, Aybak venne conquistata dagli arabi e dai mongoli, quand'era già famosa come centro buddhista.[1]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Paul Clammer, Afghanistan, Lonely Planet, 2007, p. 158, ISBN 1-74059-642-0. URL consultato il 15 ottobre 2010.
Asia Portale Asia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Asia