Avelignese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esemplare "moderno" di Avelignese-Haflinger
Avelignesi alla festa dell'uva del 2010 a Merano

Avelignese è una razza equina che deve il proprio nome al paese di Avelengo, in provincia di Bolzano. In tedesco il paese è chiamato Hafling e il cavallo è quindi conosciuto con il nome Haflinger.

Tutti gli Avelignesi sudtirolesi portano il marchio della stella alpina con la lettera H al centro e, per questo, sono spesso chiamati Pony Edelweiss.

Questa razza si distingue per il suo mantello sauro o palomino con coda e criniera chiare. All'inizio selezionato specialmente come animale da soma e lavori agricoli, negli anni sessanta e settanta divenne popolare per le sue attitudini all'equiturismo.

Allevamento[modifica | modifica wikitesto]

Fattrice e puledro avelignesi

Il nucleo dell'allevamento di questo pony gravita intorno ad Avelengo, presso il centro di monta Jenesien. Il vero capostipite della razza fu "Folie 249", nato nel 1874, dallo stallone arabo El Bedavi XXII, e una cavalla locale (forse vicina alla razza Noriker).
Questo cavallo è ritenuto un "soggetto a sangue freddo" ossia con un carattere docile e tranquillo; è molto robusto ed ha un piede sicuro sui terreni più impervi; grazie alla sua resistenza, veniva solitamente usato per lavori di carattere agricolo-forestale. Per questa ragione, "Haflinger" è anche il nome assegnato ad un veicolo fuoristrada, utilizzato sia in ambito militare che civile, lo Steyr Puch Haflinger 700 AP.

L'Avelignese oggi[modifica | modifica wikitesto]

A partire dagli anni '90 sono stati rivisti i criteri di selezione per rendere l'Avelignese più "moderno", cioè più adatto al diporto e al turismo equestre. L'introduzione di moderni strumenti di selezione (Scheda lineare, indici genetici) ha dato ottimi risultati nel giro di pochi anni. Oggi l'Avelignese-Haflinger è cambiato, con un notevole miglioramento della morfologia (più alto e più longilineo) e delle andature.

Attualmente l'Haflinger è diffuso in tutte le regioni del nostro Paese, affermandosi come una delle Razze italiane con la maggiore consistenza numerica.

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tipo: mesomorfo
  • Altezza al garrese: maschi e femmine minimo 137 cm. (per il momento, senza limite max.)
  • Testa: profilo rettilineo o leggermente camuso.
  • Mantello: sauro, preferibilmente dorato, con criniera e coda chiari.
Negli standard di razza sono ammesse le balzane, ma non sono molto apprezzate. Invece sono gradite le marcature bianche sul muso.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità LCCN: (ENsh85058237