Autorimessa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Garage" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Garage (disambigua).
L'autorimessa decorata dell'Hôtel Brion, a Strasburgo

L'autorimessa o garage è uno spazio, privato o pubblico, destinato a ospitare uno o più veicoli.[1]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La parola "garage", ha origine dal francese garer, che significa "rifugio".[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un ritaglio di un giornale del 1901 che discute di come dovrebbe essere chiamato un luogo privato dove riporre le automobili.
Un ritaglio di un giornale del 1901 che discute di come dovrebbe essere chiamato un luogo privato dove riporre le automobili.

I primi garage privati pianificati apparvero molto prima del 1900. Contemporaneamente apparvero i primi esempi di garage pubblici pianificati. Il primo parcheggio pubblico registrato negli Stati Uniti (l'Electric Vehicle Company Garage a Chicago) fu costruito nel 1898 nel Regno Unito (nel Christal Palace Garage a Londra) nel 1900 e in Germania (Großgarage der Automüller GmbH a Berlino nel quartiere Wilmersdorf) nel 1901[3][4][5].

Forse il più antico garage esistente nel Regno Unito si trova a Southport Lancashire (successivamente indipendenti l'una dall'altra)[6]. È stata la prima casa automobilistica o garage ad essere raffigurata in un diario automobilistico inglese ed era in The Autocar del 7 ottobre 1899. Era di proprietà del dottor W.W. Barratt, un medico locale e pioniere dell'automobilismo e progettata appositamente per la sua casa al 29 di Crescent Hesketh Park. Un edificio a due piani che corrispondeva allo stile della casa; il garage al piano terra con pavimento in cemento, riscaldamento, illuminazione elettrica. L'autorimessa fu poi sistemata ad uso abitativo[7].

Molti garage prima del 1914 erano prefabbricati, in genere da aziende come il produttore di Norwich Boulton & Paul Ltd[8][9]. Lo stile era solitamente in armonia con quello della casa e del suo ambiente, tuttavia erano principalmente costruiti in legno e pochi sono sopravvissuti in epoca moderna[7].

E. Keynes Purchase, "architetto onorario" di quello che sarebbe diventato il Royal Automobile Club, lavorò molto sui garage e raccomandò in The Car Illustrated nel 1902, che fossero di costruzione in mattoni con pavimento di cemento, una fossa di ispezione, buona illuminazione elettrica e un sistema di pulegge per la rimozione di parti dell'auto (agli albori dell'automobilismo molti proprietari di auto erano appassionati di meccanica e ingegneria)[7].

L'architettura dei garage è stata ignorata nelle riviste di architettura nonostante famosi architetti come Edwin Lutyens, Richard Barry Parker ed Edgar Wood progettassero garage per i loro ricchi clienti. Charles Harrison Townsend è stato uno dei pochi architetti che scrisse (in The Builder nel 1908) sull'argomento e raccomandò che le pareti fossero in mattoni smaltati per facilitare il lavaggio, che le griglie d'aria fossero basse e con scarichi semiaperti per evitare la formazione di gas[7].

Nel 1910 al posto del legno venivano usati lamiera ondulata e amianto e i garage diventavano sempre meno imponenti[7].

Intorno all'inizio del 21º secolo le aziende iniziarono a offrire "garage portatili" negli Stati Uniti. Tipicamente, questi garage sono realizzati in metallo, legno o vinile e non si collegano alla casa o ad altre strutture, proprio come il garage costruito prima del 1950[10].

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Le autorimesse sono spazi coperti che possono venire realizzati con pressoché ogni materiale da costruzione (calcestruzzo, legno ecc...). Solitamente le autorimesse hanno spazio per una sola automobile, ma vi sono anche garage più grandi in cui possono sostare più automobili. Possono essere dotati di un sistema di apertura e chiusura elettrico che funziona ogniqualvolta il proprietario del garage preme un tasto su un apposito telecomando. In molte abitazioni singole, rurali o in ville, all'interno del garage viene arredata anche una cucina. Possono anche essere usati come magazzino, officina, falegnameria o altri tipi di lavoro[11].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Tipo[12][13] Descrizione Immagine
Indipendente Il garage si trova in un fabbricato indipendente.
Garage indipendente in McGregor, Minnesota
Garage indipendente in McGregor, Minnesota
Annesso all'abitazione Il garage si trova in un fabbricato annesso alla propria abitazione.
Casa con garage annesso sulla sinistra
Casa con garage annesso sulla sinistra
Collegato attraverso un portico Il garage si trova in un fabbricato collegato ad un altro locale tramite un portico.
Garage connesso ad altri fabbricati con un portico, Francoforte
Garage connesso ad altri fabbricati con un portico, Francoforte
Con annessa abitazione al piano superiore Il garage si trova a piano terra mentre al piano superiore si trova una o più abitazioni.
1926 - Central Motoramp Garage - Allentown
1926 - Central Motoramp Garage - Allentown
Portatile Sono realizzati per resistere a forti venti e nevicate e sorretti grazie a staffe imbullonate e a coperture in tessuto intrecciato a triplo strato.
Garage portatile. In alto vuoto, in basso contenente un'auto
Garage portatile. In alto vuoto, in basso contenente un'auto
Fienile Il garage è indipendente, collegato o annesso ad altri fabbricati e dispone di uno spazio soppalcato per ulteriore stoccaggio di materiale vario.
Abitazione con fienile e garage sul lato
Abitazione con fienile e garage sul lato
Dimensioni
Baia singola Hanno spazio sufficiente solamente per un'automobile, troppo piccoli per installare ad esempio uno spazio officina.
Garage nel 1909-1911
Garage nel 1909-1911
Doppia larghezza Solitamente adatto per auto medio-piccole.
Garage a doppia larghezza
Garage a doppia larghezza
Box auto ad una porta Solitamente adatto per auto grandi e furgoni.
Garage a doppia larghezza a una porta dipinto
Garage a doppia larghezza a una porta dipinto
Box auto multi-garage Prefabbricati che contengono più garage, solitamente di dimensioni identiche.
Box auto in Portogallo
Box auto in Portogallo
Autorimessa con tre o più porte
Garage in legno di una residenza a Hancock Park, Los Angeles.
Garage in legno di una residenza a Hancock Park, Los Angeles.
Tipi di porte[14]
Avvolgibile Può essere controllata a distanza con un telecomando e ha una controparte manuale.
Porta di garage a serranda avvolgibile
Porta di garage a serranda avvolgibile
Scorrevole di lato Scorre lateralmente parallela al muro o internamente ad esso.
Porta scorrevole di lato in Francia
Porta scorrevole di lato in Francia
A battente Simile alle porte delle stalle, si aprono dall'interno verso l'esterno e sono divise in due sezioni, una che si apre verso destra e una verso sinistra.
Garage presso la Dr. George R. Christie House, 15 -1st Street S., Long Prairie, Minnesota
Garage presso la Dr. George R. Christie House, 15 -1st Street S., Long Prairie, Minnesota
Basculante Fornita di un sistema a leva che consente l'apertura dal basso verso l'alto e la chiusura con movimento inverso.
Basculante nel Regno Unito
Basculante nel Regno Unito
Settoriale o sezionale I pannelli di questa porta sono divisi in sezioni tenute insieme da cardini.
Portone sezionale da garage in rovere con apertura con telecomando wireless
Portone sezionale da garage in rovere con apertura con telecomando wireless

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ autoriméssa, su treccani.it. URL consultato il 25 settembre 2020.
  2. ^ The Shorter Oxford Dictionary, 1973
  3. ^ Kathryn A. Morrison, John Minnis: Carscapes: The Motor Car, Architecture and Landscape in England, New Haven/London 2012, p. 167.
  4. ^ Shannon Sanders McDonald: The parking garage. Design and evolution of a modern urban form, Washington 2007, p. 16.
  5. ^ René Hartmann: Die Hochgarage als neue Bauaufgabe – Bauten und Projekte in Berlin bis 1933 (Magisterarbeit), Technische Universität Berlin 2009.
  6. ^ (EN) Jamie Lopez, Merseyside or Lancashire? Anger as Sky and BBC confuse Southport's location, su southportvisiter, 21 luglio 2017. URL consultato il 10 marzo 2022.
  7. ^ a b c d e Geoffrey K Brandwood, Living, leisure and law: eight building types in England 1800-1914, Spire Books : in association with The Victorian Society, 2010, ISBN 978-1-904965-27-5, OCLC 835667261. URL consultato il 10 marzo 2022.
  8. ^ (EN) Alec Brew, Boulton Paul: Aircraft, Tempus, 2001, ISBN 978-0-7524-2116-2. URL consultato il 10 marzo 2022.
  9. ^ (EN) Carrow House, Non Civil Parish - 1292106 | Historic England, su historicengland.org.uk. URL consultato il 10 marzo 2022.
  10. ^ (EN) Garages & Carports, su WeatherPort. URL consultato il 10 marzo 2022.
  11. ^ (EN) 25 Different Types of Garages for Your Home, in Home Stratosphere, 29 luglio 2019. URL consultato il 10 marzo 2022.
  12. ^ (EN) 25 Different Types of Garages for Your Home, su Home Stratosphere, 29 luglio 2019. URL consultato il 10 marzo 2022.
  13. ^ (EN) Steve, 13 Different Types of Garages, su Homenish, 13 giugno 2021. URL consultato il 10 marzo 2022.
  14. ^ (EN) Know the Different Types of Garages, su Fleximounts. URL consultato il 10 marzo 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85053051 · GND (DE4019251-9 · BNE (ESXX527310 (data) · BNF (FRcb11979024g (data) · J9U (ENHE987007558069505171 · NDL (ENJA00571932